INTERVISTA a MARIA Sezioni minori e già giudice onorario al Tribunale dei minori

0
1933

 

Autore: Filippo Baglini
fatta il : 3 Giugno 2007

Il problema della pedofila, della pedopornografia, del traffico di organi, è sotto gli occhi di tutti,ma nessuno trova il coraggio di denunciare. Anche l’informazione a volte non dà il dovuto spazio a questo grave problema che riguarda tutti noi. Abbimo chiesto a MARIA ROSA DOMINICI Consigliere onorario Corte D’appello di Bologna Sezioni minori di sottolineare alcuni aspetti del problema.

Lei si occupa da molti anni di problematiche legate all’infanzia, pedofilia e pedopornografia. Quali sono i Paesi europei maggiormente colpiti da questo fenomeno?
Belgio,Paesi dell’Est,Inghilterra,Italia,ecc.ormai si tratta di una realtà trasversale a tutta l’Europa , c’è differenze di cifre non tanto nella qualità o quantità

E la situazione in Italia? Ci può dare qualche dato?
La situazione in Italia è preoccupante,a mio avviso sottostimata per il crescere del popolo invisibile,i dati li possono fornire solo le fonti ufficiali come la Polizia di Stato

Secondo lei lo sviluppo di reti criminose sui bambini è dovuto a fattori economici e sociali, per esempio la povertà, o a qualche altro malumore più nascosto?
Non credo piu’ che la colpa si celi nel brutto,sporco,povero e cattivo,credo che sia trasversale a tutte le categorie sociali in quanto siamo nell’era dell’homo economicus,ossia tutto ha un valore,perciò tutto è merce ,inoltre si è perso il concetto della sacralità del corpo,proprio ed altrui

In un intervista rilasciata al Blog di Bebbe Grillo dice che nei prodotti di bellezza vengono usati tessuti di bambini. Ma come è possibile questo, dove stanno i controlli, le autorità?
Ovvio che il crimine non ha visibilità,ciò non significa che non esista, e a ben cercare si trovano tali informazioni anche su internet,alle volte su brevi trafiletti,ma si preferisce credere che siano le solite leggende metropolitane,

Il problema della pedofilia,o l’espianto di organi, è un problema reale ma spesso alcuni fanno finta che non esista, molti non hanno il coraggio di denunciare abusi e si chiudono nell’ipocrisia. Perché? Cosa c’è che fa tanto paura?
Non credo sia ipocrisia,credo sia proprio paura ,vergogna della vittima,paura dell’emarginazione,di non essere creduti,di dover dimostrare l’orrore subito,c’è il pudore del proprio dolore,della propria fragilità,della fiducia tradita,la vittima non desta simpatia,si preferisce credere agli adulti,è per questo che da tempo chiedo il doppio garantismo,ossia non solo per il reo ma anche per chi ha subito

Ha visto il video Sex Crimes and the Vatican: il video dei preti pedofili? Cosa ne pensa?
Penso che si dovrebbe affrontare il problema senza censurarlo,la fede non viene scossa dalla mostruosa fragilità umana,credo anzi che si debba affrontare con serietà e trasparenza ,sono le zone d’ombra che distruggono la fiducia

Quanto ha inciso l’era di Internet su questi problemi?

C’è un modo per impedire l’uso di certi siti?
Credo moltissimo anche perché i minori sono spesso soli con internet senza che vi sia una prevenzione ed informazione che ne tuteli l’uso e prevenga l’abuso,i mezzi ci sono ,la nostra Polizia Postale è una grande risorsa consiglio di visitare il sito

Quale è il modo giusto per sconfiggere questi atroci abusi su minori?
INFORMAZIONE,FORMAZIONE,PREVENZIONE,DA ANNI HO ATTUATO IL MIO PROGETTO PSICANTROPOS,CHE SI APPLICA INVARIE SCUOLE DI ORDINE E GRADO,DA MAESTRA,PEDAGOGISTA,PSICOTERAPEUTA E VITTIMOLOGA,HO PENSATO CHE UNO DEI MEZZI PER ESTIRPARE QUESTO MALE POTESSE ESSERE UN INTERVENTO PRIMARIO COME L’EDUCAZIONE AL RISPETTO DI SE” E DELL’ALTRO DA SE,RICONOSCENDO LA PROPRIA E ALTRUI SACRALITA’ DEL CORPO,www.nuovapedagogia.com/index.html

Ci sono molte associazioni, siti interne, che si occupano di problemi legati al maltrattamento come possiamo essere certi che del loro buon intento e che dietro si nascondono altre verità?
Consiglio di informarsi sempre in modo rigoroso,richiedendo lo statuto,la rendicontazione sui beni,lasciti e donazioni,la ridistribuzione e gli interventi e perché no,indagini patrimoniali sui vari soci e o appartenenti ,la trasparenza se è tale non deve avere dati riservati

Nel ringraziarla del contributo, nell’ultima domanda le lascio la spazio per dire ancora qualcosa sul problema della pedofilia, e traffico di organi, magari una testimonianza o una cosa che non ha mai detto e che vorrebbe dire liberamente
Siamo regrediti,siamo di nuovo all’uomo egoista centrato su di sé,piuttosto che essere nel tempo dell’uomo sociale,centrato sull’altro da sé,abbiamo una cecità settoriale chiusi in un egoismo che ci fa girare lo sguardo altrove e non mi si dica che esagero,le donne,i minori ,i vecchi sono violati ,offesi,uccisi in pieno giorno,ma preferiamo far finta di non vedere ,di non sentire di non udire,il deserto che è dentro di noi ,ora è attorno a noi e presto,rimorsi,rimpianti rancori non serviranno piu’ a nulla ci stiamo vendendo il futuro,i nostri bambini

Grazie molte
grazie a lei

Archivio inchieste

LEAVE A REPLY