INTERVISTA a Padre esorcista Gabriele Amorth

0
1633

 

Autore: Filippo Baglini
fatta il : 2 Aprile 2007

Padre Amorth come è vista la sua figura all’interno della Chiesa?
Dunque, in via ufficiale diciamo bene. In realtà ci sono alcuni vescovi a cui consono simpatico e non vedono di buon occhio gli esorcisti, perché non credono molto che esista il maligno.

Come non credono che esista il maligno?
Vede anche tra gli ambienti della chiesa c’è molto scetticismo, il demonio attacca anche e soprattutto le stanze della chiesa e radica la sua esistenza nell’ignoranza di alcune persone.
Come sono solito dire che se un vescovo o un prete non accetta l’esistenza del maligno commette un peccato mortale.

Chi può essere preda di Satana?

Tutti siamo prede di satana, da quando si nasce a quando si muore. Il maligno cerca sempre in ogni momento della nostra vita di spingerci tra le sue braccia e sconfiggere Dio. Vuole portare a se tutti quanti promettendo un bene e una libertà che in realtà non esistono.

Come ci si può difendere allora?
Con la preghiera, leggendo il Vangelo e prendendo la messa, questi sono le medicine per combatte il demonio, non serve altro solo stare il più possibile vicino al vero amore, quello di Dio.
È una cosa semplice ma sembra che per molti sia la cosa più difficile di questo mondo, stare in pace con Dio è l’arma per sconfiggere il male.

Quante volte viene a contatto con il demonio?
Bè, molte volte al giorno. Pensi che anche oggi che è Domenica quando abbiamo finito questo incontro vado a fare esorcismi, ho delle persone che vengono e altre ne ho per tutta la settimana. Se moltiplica questo lavoro negli anni si può immaginare quante volte io vengo in contatto con il demonio.

In quali forme si manifesta il maligno?
Il demonio è uno spirito non ha un corpo suo, ed è per questo che si manifesta in svariate forme, a volte può essere un cane inferocito, a volte anche sotto le spoglie di immagini sacre, altre volte ancora in ragazzine nude, ed è per questo che è difficile scovarlo e riconoscerlo.

Ci può dire quando si trova davanti ad una persona indemoniata quali sono i rituali che fà?

E’ il rito canonico del rituale per esorcisti, Preghiere e benedizioni. Quanto mi trovo davanti a un indemoniato e prego o faccio il segno della croce il demonio che è in lui si agita ancor di più, perché gli da noia quello che sto facendo ma io vado avanti. Poi stendiamo la persona su un lettino e la leghiamo per non farla cadere a terra e soprattutto stando attenti che non si faccia male nei suoi movimenti incontrollati e poi si recitano le preghiere.
Prima di tutto però devo conoscere il caso della persona che si crede indemoniata e per questo mi aiuta il prete dove la persona si è rivolta poi io intervengo analizzando il caso.

Spesso le cronache anche di recente ci raccontano casi di figli che uccidono i genitori, genitori che uccidono figli, fratelli che uccidono fratelli. Pensa che dietro a tutto questo ci sia la mano del demonio?
Sicuramente una mano del maligno c’è che manipola alcune menti a fare cose che non andrebbero fatte, ma non c’è mai da escludere una componente malata della società o della persona. Diciamo che in persone già con gravi problemi il maligno può trovare terreno fertile per compiere la propria missione.

Delle tematiche su Satana a parte qualche caso di cronaca, (basti pensare alle bestie di satana), se ne parla poco, perché, c’è questa scarsa informazione?
E’vero, se ne parla poco ed sbagliato. Così facendo si alimenta sempre di più il lavoro del demonio. C’è molta paura, si tende a non dire a far finta che non esista ed è proprio questo che vuole il maligno. Il più grande successo di Satana è far credere a tutti che non esiste, e come ho già detto purtroppo anche nella Chiesa c’è questo scetticismo che non fa altro che peggiorare le cose. Lo sa che in ogni diocesi dovrebbero essere nominati degli esorcisti? E invece alcuni vescovi non ci pensano nemmeno? Ecco lì il demonio lavora bene.

Padre Amorth, le devo fare una domanda da parte del prof Corrado Malanga chimico dell’università di Pisa noto ufologo che mi ha detto di farle una domanda forse scomoda:
lei dice che esiste il diavolo e dice che non esistono gli alieni semplicemente perché se il diavolo lo chiamiamo alineo, la chiesa non serve più a niente?

No non è vero che la Chiesa non servirebbe più a nulla. Noi siamo convinti dell’esistenza del maligno in quanto nelle sagre scritture così è scritto, il diavolo era un angelo buono per ribellione è diventato cattivo, questo noi crediamo, e poi basta vedere in giro quanto male c’è. Nei miei esorcismi vedo continuamente la verità dell’esistenza del maligno, a me non interessano ufo o alieni, non ci credo.

Grazie Padre Amorth per quest’intervista e le auguro un buon lavoro spero di poterla risentire presto
Grazie a lei sia lodato Gesù Cristo Sempre sia Lodato.

 

Archivio inchieste

LEAVE A REPLY