Trovato sul rubinetto dna misto della studentessa americana e di Meredith.

0
908
meridit.jpg

PERUGIA.
Si aggrava la posizione di Amanda Knox. La polizia scientifica ha identificato due nuove tracce di sangue riconducibili al Dna di Amanda e Meredith Kercher nel bagno della casa …

L’ipotesi: "Si è lavata dopo l’omicidio"

Sangue sul lavandino
In particolare, dall’esito degli accertamenti sugli elementi rilevati nel corso del sopralluogo effettuato la settimana scorsa nel casolare dove vivevano le ragazze dalla polizia scientifica e dai consulenti, il Dna della studentessa americana Amanda Knox è stato trovato in una traccia di sangue sul rubinetto del lavandino del bagnetto, mentre il Dna misto di Amanda e di Meredith è stato individuato all’interno dello stesso lavandino, vicino allo scarico.

Amanda in casa al momento dell’assassinio
Tracce miste del Dna di Amanda e di Meredith sono state rintracciate poi dagli esperti della Polizia Scientifica su una scatola di plastica di cotton fioc appoggiata accanto al lavandino del bagnetto del casolare di via della Pergola. Le nuove tracce rafforzano ancora di più negli investigatori la convinzione che Amanda fosse in casa al momento dell’assassinio di Meredith e che abbia partecipato all’omicidio della studentessa inglese.

Forse sangue perso in una collutazione
Il Dna della Knox, infatti, era già stato trovato dagli esperti della Polizia scientifica vicino all’impugnatura del coltello sequestrato a casa di Raffaele Sollecito, coltello sulla cui punta era stato individuato il Dna della Kercher, mentre Dna misto delle due studentesse era stato identificato all’interno del bidet del bagno del casolare di via della Pergola. La nuova traccia del Dna di Amanda trovata sul rubinetto secondo gli investigatori potrebbe far pensare a sangue perso dalla studentessa americana in un’eventuale colluttazione, magari a seguito di una botta al naso, mentre i piccoli residui di Dna misto delle due ragazze trovati nel lavandino potrebbero fare pensare a mani sporche di sangue lavate nel lavandino, mani che potrebbero aver sfiorato la scatola di cotton fioc posta lì accanto, lasciando la nuova traccia.