Parte nona I Tempi dell’Anticristo

0
2687

Parte nona I Tempi dell’AnticristoDalla lettura del capitolo 5, versetto 6 dell’Apocalisse si apprende chiaramente che Gesù Cristo è l’unico che viene ritenuto idoneo all’apertura del libro scritto di fuori e di dentro e avente i 7 sigilli. Questo libro rappresenta l’atto di proprietà della Terra a nostro Signore, Creatore dell’Universo, Il Dio vivente che si è incarnato, riprende possesso del pianeta. La grande Tribolazione che durerà 7 anni è l’ultimo periodo che Dio offre all’uomo per ravvedersi. Noi in questi tempi dobbiamo ritenerci privilegiati in quanto siamo ancora nel periodo della Pazienza di Dio che offre a ogni uomo una strada di salvezza, come è ben spiegato nella Prima lettera di San Paolo ai Corinzi al capitolo 10, versetto 12. E’ l’epoca della Grazia. Il periodo dei sette anni, invece, secondo alcuni esegeti, dovrebbe essere immediatamente antecedente ai mille anni durante i quali Gesù regnerà sulla Terra.Questo periodo di 1000 anni è descritto nel capitolo 20 dell’Apocalisse, e si interponeFra la fine della Grande Tribolazione che ha il suo punto saliente nel ritorno glorioso di Gesù Cristo per liberare il popolo ebraico assediato nella pianura di Harmaghedon, e il Giudizio Universale, momento in cui tutti gli uomini di tutte le epoche risusciteranno. Dovrebbero (Il dubitativo è per lasciare spazio ad altre esegesi) partecipare alla vita sulla Terra, durante il millennio, tutti i credenti sopravvissuti alla Grande Tribolazione, quelli cioè che si saranno convertiti dopo il Rapimento della Chiesa, sulla base delle testimonianze lasciate dai rapiti e questi ultimi mentre i nemici dei santi (i santi sono i cristiani) saranno abbattuti dalla Parola. La Chiesa sarà già stata rapita, come anticipato sopra, insieme a tutti i morti in Cristo nell’era della Grazia.In base alle "notizie" fornite dalla Parola di Dio, (che per ogni giornalista al servizio della verità dovrebbe essere l’unica vera fonte), nel campo economico si creerà una struttura globale (siamo su quella strada), con concentrazioni di potere sempre più controllato da poche organizzazioni che saranno sottomesse al potere politico, fino ad arrivare ad un punto in cui non si potrà vendere né comprare senza il marchio "666" dell’anticristo, il quale avrà il controllo completo, come detto, di tutte le transazioni economiche e commerciali. I cristiani saranno costretti alla clandestinità, come è spiegato nel capitolo 13 dell’Apocalisse.Per quanto riguarda l’aspetto religioso, come accennato, si formerà una organizzazione mondiale svuotata dal contenuto cristiano reale (siamo su quella strada), ma dopo il rapimento della Chiesa sarà ancora più eclatante lo svuotamento di qualunque significato spirituale conforme alla volontà di Dio. Questa organizzazione, in una prima fase, appoggerà l’avvento dell’Anticristo, ma al tempo stesso cercherà di controllarlo. Queste vicende si verificheranno a metà dei sette anni della Grande Tribolazione, poiché con la scomparsa di questa organizzazione il potere religioso sarà in mano al "Falso Profeta", la Bestia che sale dalla terra. Coloro che si convertiranno a Cristo saranno perseguitati ed uccisi in larghissima parte. Alla fine Israele si convertirà. L’Anticristo sarà in condizione di sapere se una tale persona adorerà la sua immagine ed avrà il potere e la capacità di farla fuori se non ubbidirà. L’Anticristo, come detto, sempre secondo alcuni esegeti, per affermarsi politicamente, e avere su di sé l’attenzione di tutto il mondo, firmerà un patto con Israele di 7 anni che garantirà "pace e sicurezza". Fino a quel momento nella Palestina non ci sarà la pace. Dopo la firma di questo patto, il popolo ebraico vivrà 3 anni e mezzo di finta pace, ma a metà dei sette anni, l’anticristo metterà in atto quella che Gesù cristo definisce nel Vangelo di Matteo, al capitolo 24, "L’abominio della desolazione posta in luogo santo", anticipato dal profeta Daniele (capitolo 9 della Bibbia). Inizierà a questo punto la Tribolazione di 3 anni e mezzo, che culminerà nella battaglia di Harmaghedon. Durante questa Tribolazione Israele si convertirà a Cristo e molti saranno fuggiti nel deserto (Apocalisse, capitolo 12). Arabi ed ebrei continueranno a darsi battaglia a tutti i livelli e saranno un elemento di instabilità politica a livello mondiale, quindi l’insofferenza verso Israele, aumenterà in tutto il globo, specialmente nel mondo islamico. Lo Stato ebraico dovrebbe essere attaccato alla metà dei tre anni e mezzo della Grande Tribolazione. Intanto la città di Babilonia avrà acquisito un nuovo splendore (vedono addirittura la Bestia e la Babilonia o la "Prostituta" descritta nell’Apocalisse come qualcosa di già superato nell’impero romano). Saddam Hussein sarà scomparso dalla scena politica mondiale e il suo successore troverà ancora più valore tenuto conto che il petrolio è una fonte di energia non rinnovabile. Si suppone che attorno a Babilonia si formi una coalizione formata da Iraq, Kuwait ed Arabia Saudita, che da soli controllano il 50 per cento delle risorse petrolifere mondiali. Questi eventi renderebbero possibile da parte di Babilonia, nella parte iniziale della Grande Tribolazione, un soggiogamento dell’anticristo, ecco dunque "La Prostituta" che cavalca la "Bestia" (Apocalisse, capitolo 17. E’ probabile che l’Anticristo, ad un certo punto, voglia liberarsi di Babilonia lasciandola depredare privandola del suo dominio.   Per quanto riguarda la società, sarà contraddistinta da una grande corruzione, (siamo a "buon punto"), interesse per il potere e per il denaro. Altra caratteristica: l’immoralità. Domenica 25 novembre 2001, per esempio, la "Advanced Cell Technology (Act), una compagnia statunitense che svolge ricerche nel campo delle biotecnologie e della riproduzione, annunciato di aver realizzato un clone umano: "E’ inaccettabile", hanno dichiarato i ricercatori dell’Università Cattolica di Roma, "sono stati superati limiti etici invalicabili, si stravolge il senso della generazione". <La clonazione umana>,  ha detto la professoressa Maria Luisa Di Pietro dell’Istituto di Bioetica dell’Università Cattolica, <è un’offesa alla dignità umana, in quanto ha lo scopo di riprodurre un individuo umano con finalità strumentali, perché è chiamato all’esistenza per essere usato come materiale biologico. Poi c’è la questione dei mezzi, perché con la clonazione si stravolge il significato umano della generazione che diventa un processo tecnico che rende l’essere umano proprietà di chi lo produce. In terzo luogo, permettendo l’uso di embrioni umani per curare altri individui umani si introduce un criterio di discriminazione tra gli esseri umani cosicché una parte di loro, cioè gli embrioni, viene relegata nel mondo della subumanità perché non ha raggiunto ancora il completamento del suo sviluppo e non è in grado di difendere la propria dignità> (Da "Il Messaggero" di lunedì 26 novembre 2001, pagina 3).La gente preferirà credere alla favole piuttosto che alla verità, proprio come oggi accade con il dilagante fenomeno dell’esoterismo e della New Age. L’amore si raffredderà e quelli che attendono il ritorno di Gesù Cristo saranno presi in giro, come spiega Pietro nella seconda lettera, al capitolo 3, versetti 3 e 4.La carità (come oggi),  avrà le forme della pietà, ma ne rinnegherà la potenza (Quanti ostacoli oggi all’azione dello Spirito Santo!). Gli uomini saranno bugiardi, ipocriti, senza rispetto per le istituzioni e per i genitori, vanagloriosi, superbi, egoisti, sleali, insensibili (Cfr Seconda lettera di San Paolo a Timoteo, capitolo 3); nessuno sopporterà più la sana dottrina ma daranno ascolto a filosofie e dottrine di demoni (Seconda lettera di San Paolo a Timoteo, capitolo 4). Nessuno degli empi capirà, ma i giusti capiranno (cfr Libro di Daniele, capitolo 12, versetto 10). L’anticristo si innalzerà da quello che n tempo era l’Impero Romano. Sarà sostenuto da 10 governi mondiali o forse europei. Il mondo potrebbe essere diviso in 10 grandi aree sulle quali potrebbero essere nominati dei rappresentanti, oppure potrebbero essere 10 Stati europei, che saranno la base che favorirà l’avvento dell’anticristo che sempre di più farà assumere a questa potenza delle caratteristiche "eccezionali", giocando sulla sua abilità nel parlare e nel tessere accordi ricambiando nell’aspetto economico chi avrà "fiducia" in lui. In questo caso l’Europa, che oggi è in piena crisi, dovrebbe invece aumentare il suo ruolo economico e politico a livello mondiale, anche a livello militare, al momento di andare in stampa, ancora dominato dagli Stati Uniti. Ma il campanilismo sarà sempre evidente, quindi non ci sarà una vera e propria "unità". "Possa egli davvero illuminare gli occhi della vostra mente per farvi comprenderea quale speranza vi ha chiamati, quale tesoro di gloria racchiude la sua ereditàtra i santi e qual è la straordinaria grandezza della sua potenza verso di noi credentisecondo l’efficacia della sua forza che egli manifestò in Cristo, quando lo risuscitòdai morti e lo fece sedere alla sua destra nei cieli, al di sopra di ogni principatoe autorità, di ogni potenza e dominazione e di ogni altro nome che si possanominare non solo nel secolo presente ma anche in quello futuro.Tutto infatti a sottomesso ai suoi piedi e lo ha costituito su tutte le cose a capodella Chiesa, la quale è il suo corpo, la pienezza di colui che si realizzainteramente in tutte le cose"