Enti locali, l’Europa è sempre più vicina

0
1102

Il Pore – Valore locale e la Rappresentanza in Italia della Commissione europea unite per potenziare le capacità progettuali di regioni ed enti locali e fornire informazioni sulle opportunità europee

 

Lunedì 28 Gennaio alle ore 11 presso il Dipartimento Affari regionali e Autonomie locali (via della Stamperia, 8) il  P.O.R.E.- VALORE LOCALE e la Commissione europea-Rappresentanza in Italia firmano un protocollo d’intenti che impegna entrambi a potenziare le capacità progettuali delle Autonomie territoriali e a informarle  sulle politiche europee che più direttamente le riguardano, con particolare attenzione ai programmi  che comportano un finanziamento dell’Unione Europea.

Il protocollo verrà sottoscritto da Paolo Zocchi, Coordinatore del P.O.R.E – VALORE LOCALE e da Pier Virgilio Dastoli, Direttore della Commissione europea -Rappresentanza in Italia.

 La firma del protocollo rappresenta un ulteriore passo in avanti – afferma Paolo Zocchi – per orientare le autonomie locali italiane verso un’Europa più semplice " .

" Rafforzare il legame fra istituzioni europee e autorità locali – ha aggiunto Pier Virgilio Dastoli – è indispensabile per costruire un’Europa più vicina ai cittadini e per accrescere i vantaggi che l’Italia trae dall’appartenenza all’Unione europea. La Rappresentanza è impegnata attivamente al perseguimento di questi obiettivi".

Il protocollo nasce infatti dall’esigenza di fornire un supporto maggiore a coloro che operano all’interno dei governi locali, che vedono accrescere il loro ruolo in un contesto europeo sempre più ampio, e rafforzare azioni di informazione e di comunicazione mirate al potenziamento delle Autonomie territoriali.

Presso il PORE- VALORE LOCALE (struttura del Dipartimento degli Affari regionali) è già attivo il contact center (06/67794422 – valrisponde@governo.it), un servizio ideato per accogliere le esigenze di sviluppo delle Autonomie locali e supportarle nella realizzazione di azioni strategiche nazionali ed internazionali,  con un particolare riguardo alle fonti di finanziamento comunitario.