Afghanistan, Morto un militare italiano

0
1209

Un militare italiano è stato ucciso in Afghanistan a 60 chilometri dalla capitale e un altro è rimasto ferito. I due, entrambi dell’Esercito, sono rimasti coinvolti in uno scontro a fuoco mentre stavano svolgendo una missione nel distretto di Uzeebin. Lo scontro in cui è rimasto ucciso il primo maresciallo Giovanni Pezzulo, del "Cimic Group South" di Motta di Livenza (Treviso), e ferito il maresciallo Enrico Mercuri, di 31 anni, in servizio al 4/o reggimento alpini paracadutisti di Bolzano, è avvenuto alle 15 locali (le 11.30 in Italia), nei pressi della località di Rudbar, nella zona di responsabilità italiana.

Il presidente del Consiglio Romano Prodi si è detto vicino alla famiglia di Pezzulo, ma ha ribadito che la missione italiana nel Paese continuerà, "perché ha un obiettivo di lungo periodo". Anche il ministro degli Esteri Massimo D’Alema ha ribadito che l’Italia rimane fortemente impegnata assieme alla Comunità internazionale "nell’opera di stabilizzazione dell’Afghanistan, per favorire il consolidamento democratico e porre le condizioni per lo sviluppo sociale ed economico del Paese".