La via finlandese all’energia pulita

0
1286

La Finlandia negli ultimi anni si sta distinguendo nell’utilizzo sostenibile dell’energia, soprattutto quella rinnovabile

Molte organizzazioni finniche hanno già scelto di passare a forme energetiche più sostenibili, come per esempio la Finnish Housing Fair, un’esposizione pioniera nelle abitazioni ecologiche a basso consumo, che per riscaldare le case utilizza il calore ottenuto dai fondali marini. Le pompe di calore di queste abitazioni sono alimentate da celle a combustibile e microturbine a gas metano, che viene raccolto da vecchie discariche. Durante l’estate, il sistema può venire utilizzato anche per rinfrescare. L’esposizione sarà presto quasi sufficiente dal punto di vista energetico.

Anche l’industria del legname finlandese si sta rinnovando. I progetti un questo settore includono bioraffinerie, biocombustibili e la combinazione delle nanotecnologie con le fibre naturali per l’imballaggio.

In questo momento la Finlandia sta anche mettendo a punto una strategia a lungo termine per la prevenzione dei cambiamenti climatici, basata su combustibili rinnovabili, efficienza energetica e risparmio. Il piano energetico dovrebbe essere completato entro il 2008-2009, e includerà un criterio per stabilire il tetto massimo per l’utilizzo di energie pulite, esistenti o di nuova concezione.