Il Dalai Lama: «Pronto a dimettermi»

0
1393

Il Dalai Lama ha parlato durante un incontro con la stampa a Dharamsala, in India, sede del parlamento tibetano in esilio. Il Dalai Lama ha parlato durante un incontro con la stampa a Dharamsala, in India, sede del parlamento tibetano in esilio. Il leader spirituale accusato dalla Cina di essere dietro alle manifestazioni di Lhasa, ha detto di avere come «unica opzione le dimissioni se le cose vanno fuori controllo».

«LA CRICCA DEL DALAI LAMA» – Poco prima il primo ministro cinese Wen Jiabao aveva puntato il dito contro il Dalai Lama: gli incidenti e le violenze dei giorni scorsi in Tibet sono state «premeditate e organizzate dalla cricca del Dalai Lama» per «sabotare le Olimpiadi», parlando di «violenze» commesse dai manifestanti tibetani contro «innocenti cittadini e le loro proprietà». Wen Jiabao ha sottolineato che i rivoltosi hanno compiuto «saccheggi e incendi» e hanno ucciso «in modo estremamente crudele cittadini innocenti».