MILANO IN FESTA -EXPO si terrà nella città lombarda

0
1195

L’ultima volta era stata nel 1906. Ora, a distanza di 102 anni, Milano ha ottenuto un nuovo successo: la designazione a ospitare l’edizione 2015 dell’Esposizione universale (Expo) con 86 voti, contro i 65 andati a Smirne.

Senza alcun dubbio per Milano, per il nord e per l’Italia, l’Expo è un evento importante, sia per l’economia sia per i nuovi posti di lavoro che sia andranno a creare. Cai voeleva questa bella notizia dopo le polemiche su Malpenza, mozzarella di bufala, spazzatura e quant’ altro che hanno e stannio ancora infanga il nostro paese.

In piazza duomo ieri sera si è fatta festa da stadio, anche se la gente poteva essere molta di pù. Dopo le olimpioadi di Torino andate bene, ancora il Nord vince, è stata una lotta dura fino in fondo e non sono mancati i colpi di scena, e subito è diventato una polemica elettorale. Già perchè qui in Italia tutto è politica, tutto deve essere manipolato dalla politica, e se poi siamo sotto le elezioni aggiudicardi il merito si una vittoria così importante fa gola a tutti.

Ma siamo sicuri che l’Expo di Milano risolverà i problemi del lavoro in Italia? Del precariato? Dei prezzi altissimi della pasta del pane? Insomma, la quotidianeità verrà veramente risanata grazie a questo  evento che si terrà nel 2015?

Chi non ha un lavoro, chi ha una famiglia da mantenere non può aspettare il 2015, che la macchina si metta in moto, che lo spettacolo abbia inizio, le vittorie a lungo termine sono belle perchè porteranno beni e ricchezzze, ma bisogna vedere a chi, sicuramente a chi i soldi li ha già.

Agli operai, alla gente che tutte le mattine deve prendere il metrò per andare in fabbrica, alla gente vera che è la colonna portante della società, non penso che gli interessi di questa decantata vittoria. Il perchè è semplice, i loro problemi quotidiani il non arrivare a fine mese, non riuscire a risparmiare rimmarranno gli stessi.

Un’Expo non risanerà l’economia del paese, pur rimanendo un’importante tragurdo a livello mondiale, saranno investiri circa 6 miliardi di europ e ci saranno sicuramente idei guadagni, ma i problemmi del nostro paese ora, sono altri. Ecco forse perchè in Piazza Duomo non c’erano poi tante persone, forse perchè gli italiani hanno cose molto più serie a cui pensare e in qeusto momento la situazione italiana in Europa non è una delle migliori, c’è poco da festeggiare.