Euro 2008: Gruppo A – Giornata 1

0
1035

Finalmente l’Europeo è cominciato. L’attesa era tanta, non se ne poteva più di sentire parlar di favoriti d’obbligo, dei soliti presunti favori arbitrali che sicuramente avrebbero avuto le nazioni ospitanti, degli infortuni dovuti al calcio sempre più fitto d’appuntamenti. Dichiarazioni
 trite e ritrite che danno solo la sensazione di aria fritta…

Da oggi “Ciak! Si gioca”. Nel match inaugurale, la Svizzera multietnica di Kuhn non riesce a
raggiungere la sua prima vittoria in un Campionato Europeo, lasciando i 3 punti alla
 Repubblica Ceca. Gli elvetici hanno creato più gioco rispetto agli avversari, pur palesando
limiti tattici e tecnici. Di contro i cechi hanno concretizzato l’unica limpida occasione della loro
 partita, con il subentrato Sverkos scaltro nello sfruttare uno svarione della difesa rossocrociata.
 In sintesi un deludente impatto di queste due squadre con il torneo continentale, sia a livello d
 squadra che di singoli. Nella Svizzera ci si aspettava di più da Tranquillo Barnetta, l’unico che
 avrebbe potuto accendere la scintilla in una squadra tecnicamente livellata. C’era curiosità per
 la prova del giovane Derdiyok, che però, nonostante l’infortunio di Alexander Frei, ha giocato
 solo i minuti finali. Tra i cechi buona la prova di Sionko e Ujfalusi (sarà una grave perdita
per la Fiorentina).

In serata ci si aspettava più spettacolo da Portogallo – Turchia e così è stato. I lusitani,
 come da tradizione, hanno il pallino del gioco ma faticano nel concretizzare le occasioni
 da rete. A dir la verità ci si mette anche la sfortuna e la terna arbitrale, ma cambiando
 lordine dei fattori, il prodotto non cambia. Nuno Gomes e Cristiano Ronaldo sbattono sui
 legni (il capitano due volte), è quindi Pepe a prendersi l’onere e l’onore di cercare gloria
 in avanti: segna un gol con un perentorio stacco di testa, ma il guardalinee vede un dubbio
fuorigioco. Nella seconda frazione di gioco decide quindi di far vedere al mondo di non essere
 solo un ruvido difensore centrale, entrando in percussione nell’area turca e trafiggendo Volkan.
 La reazione degli uomini di Terim è poca cosa, con il solo Kazim Kazim a far intravedere sprazzi
 di bel gioco. A pochi minuti dal termine il facile 2-0 di Raul Meireles, che insacca a porta vuota
sfruttando la bella manovra sull’asse Ronaldo – Moutinho. Peccato non aver visto in campo
anche Ricardo Quaresma.

Svizzera – Repubblica Ceca 0-1;Gol: ‘70 Sverkos
Portogallo – Turchia 2-0;Gol: ‘61,Pepe,’91 Raúl

Classifica:

Portogallo 3
Rep. ceca  3
Svizzera    0
Turchia     0