Euro 2008: Italia stecca al debutto.L`Olanda travolge gli azzurri 3-0

0
1158

L’Italia ne becca tre dall’Olanda nella partita di esordio dell’Europeo. Più che in tutto
 il mondiale di Germania.
Il "muro di Berlino" non esiste più, ma questo non basta
 a spiegare il clamoroso ko della nazionale di Donadoni. In gol Van Nisterlooy  e Sneijder nel primo tempo,
 autogol di Zambrotta nella ripresa. Uno schiaffone vero e proprio, che rischia di complicare
 tremendamente il cammino degli azzurri.
Primo tempo disastroso, per Toni e compagni, che giocano meglio nella ripresa e sono
 sfortunati in almeno tre o quattro occasioni. Ma la porta di Van Der Saar resta inviolata
 fino al termine e così – dopo 30 anni – gli «orange» portano a casa il risultato pieno
contro la nostra nazionale.
Nella ripresa Donadoni ripropone la stessa formazione. L’Italia prova ad accelerare,
ma le idee sono confuse.
 Il barese pesca subito Toni in area con un suggerimento geniale, ma l’attaccante del Bayern
 Monaco manda alto da posizione favorevolissima. Al 77′ un’altra occasione per Grosso, che
spara addosso a Van Der Saar da pochi metri. Al 78′ punizione di Pirlo, miracolo di Van Der Saar.
 Contropiede e l’Olanda chiude il conto: Buffon fa il miracolo sul primo tentativo di Kuyt, ma
 Zambrotta devia nella propria rete un colpo di testa di Van Bronckhorst. Per la nazionale,
una sonora bocciatura. Ironia della sorte, a salvarsi  sono stati soprattutto
 i tre entrati nella ripresa: Grosso, Del Piero
 Cassano. Contro la Romania servirà un’altra Italia.
Peggio di così non poteva iniziare l`Europeo per l`Italia. Gli azzurri sono infatti stati
travolti per 3-0 dall`Olanda nella gara valida per il gruppo C. Gli olandesi hanno sbloccato
 il risultato al 26` con Van Nistelrooy, anche se la rete è viziata da un fuorigioco dell`attaccante,
per poi raddoppiare solo 4` con un contropiede finalizzato da Sneijder. La rete del 3-0, arrivata
 al 79`, porta la firma di Van Bronckhorst.
«Non è stata la peggiore prestazione della mia gestione – ha commentato Donadoni a
 fine gara – abbiamo subìto due gol commettendo errori, indubbiamente, ma al di là di
quello l’Olanda non ci ha sovrastato»Buffon: «Scusa agli italiani»