George W. Bush ospite di Silvio Berlusconi a Villa Madama

0
1529
Al primo saluto il premier italiano e Bush si sono scambiati un doppio bacio sulla guancia e Berlusconi ha mostrato con orgoglio la spilla sul bavero della sua giacca che raffigura la bandiera stelle e strisce insieme a quella italiana

Un’atmosfera amichevole e cordiale ha accolto il presidente degli Stati Uniti, George Bush a Villa Madama per il colloquio con il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi.
 
Il premier italiano, andato incontro all’ospite in arrivo e stretta la mano al presidente Usa in favore dei fotografi, ha fatto finta di essersi fatto male proprio a causa della stretta di mano. Subito ripresosi ha scherzosamente mostrato il muscolo del braccio destro a Bush e gli ha detto: ”Touch here” (tocca qui). E Bush: ”You are strong”.

Ad accogliere il presidente americano, anche il picchetto d’onore, formato dalla banda nazionale dell’Esercito, dai lancieri di Montebello, da Marina Aeronautica e Carabinieri.

Al primo saluto il premier italiano e Bush si sono scambiati un doppio bacio sulla guancia e Berlusconi ha mostrato con orgoglio la spilla sul bavero della sua giacca che raffigura la bandiera stelle e strisce insieme a quella italiana.

L’incontro, in corso dalle 18,30 circa, si svolge in una sala riservata di Villa Madama e i due presidenti sono accompagnati da una folta delegazione che per l’Italia vede oltre al ministro degli Esteri, Franco Frattini, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Enrico Letta, l’ambasciatore italiano a Washington, Carlo Castellaneta, e il portavoce del premier, Paolo Bonaiuti. Insieme a Bush, anche l’ambasciatore americano in Italia, Ronald Spogli, il consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti, Stephen Hadley e George Bolten, capo staff della Casa Bianca.

Italia chiama Italia  italoeuropeo