Università degli Studi del Sannio:presentata la nuova offerta formativa della facoltà di ingegneria

0
794

Presentata stamani all’Università degli Studi del Sannio la nuova offerta formativa della Facoltà di Ingegneria per l’anno accademico 2009/2010.

I corsi di laurea di I primo livello sono: Ingegneria Civile, Ingegneria Elettronica per l’Automazione e le Telecomunicazioni; Ingegneria Energetica ed Ingegneria Informatica. In linea con la più recente riforma degli studi universitari (DM 270/04), tali corsi prevedono non più di venti insegnamenti nei tre anni della durata legale. Il primo semestre ha inizio nel mese di settembre. Tutti i corsi di laurea hanno caratteristiche professionalizzanti e prevedono attività di laboratorio e tirocini aziendali. Attività formative possono svolgersi all’estero, in ambito Erasmus. Le immatricolazioni non presentano limitazioni di acceso. Per iscriversi, però, è necessario sostenere la prova di orientamento, obbligatoria ma non selettiva, che si svolge su scala nazionale. La prova è prevista il 2 settembre 2009 alle ore 10.00, presso la sede della Facoltà di Scienze Economiche e Aziendali, in via delle Puglie, ed è necessario prenotarsi on line dal sito web www.unisannio.it. I risultati non pregiudicano l’iscrizione ma forniscono elementi utili a ciascun aspirante allievo per scegliere consapevolmente se intraprendere o meno gli studi di ingegneria. Al fine di esercitarsi alla prova, il CISIA (Centro interuniversitario per l’accesso alle scuole di Ingegneria e Architettura) offrono un test on line di allenamento sul sito web del CISIA, all’indirizzo www.cisiaonline.it. In particolare, il corso in Ingegneria Civile è finalizzato alla formazione della figura di ingegnere civile con competenze trasversali nei vari settori caratterizzanti: strutture, costruzioni idrauliche, fondazioni, reti stradali e trasporti, urbanistica, impianti. Il laureato in ingegneria civile trova la sua collocazione lavorativa nelle società di progettazione e nelle imprese di costruzione e manutenzione di opere, impianti e infrastrutture, nella direzione e gestione dei cantieri, nelle strutture tecnico-commerciali, nelle società ed enti di servizio, nelle amministrazioni pubbliche per la pianificazione, la gestione e il controllo delle opere e dei servizi urbani e territoriali. Il corso in Ingegneria Elettronica per l’Automazione e le Telecomunicazioni si ispira alla figura “classica” dell’ingegnere elettronico, dotato di una formazione ad ampio spettro, essenziale per un proficuo inserimento professionale negli scenari tecnologici ed occupazionali in rapida evoluzione. L’ingegneria elettronica è alla base di gran parte delle tecnologie dell’informazione e delle comunicazioni che ci circondano, in maniera evidente (ad esempio PC, internet, cellulari, sistemi satellitari, spesso integrati in un unico dispositivo) o meno visibile (ad esempio, sistemi di guida sicura, etichette e sensori RFID). Il corso si propone perciò di formare una figura professionale in grado di progettare, applicare e gestire i sistemi elettronici finalizzati all’acquisizione, l’elaborazione e la trasmissione dell’informazione, con competenze che coprono i livelli di progetto sistemistico, circuitale e componentistico. I possibili sbocchi occupazionali includono imprese di progettazione e produzione di dispositivi, apparati e sistemi elettronici, optoelettronici e di telecomunicazione, industrie manifatturiere, pubbliche amministrazioni, imprese fornitrici di servizi avanzati, e  studi professionali. Il corso in Ingegneria Energetica si prefigge di formare tecnici capaci di progettare e gestire impianti di conversione energetica, ottemperando agli obiettivi di riduzione dei consumi di energia, di contenimento delle emissioni inquinanti e di incremento dello sfruttamento delle fonti energetiche rinnovabili. Si formano professionalità in grado di interagire con dispositivi che trattano fonti energetiche fossili e rinnovabili, conducendo analisi energetiche, economiche e di impatto ambientale nel rispetto dei vincoli normativi. Il laureato trova ripaganti collocazioni professionali in ambito industriale (impianti energetici, “produzione”, approvvigionamento e distribuzione dei vettori energetici), in Energy Servize Company (consulenza energetica, formazione) ed in attività professionale (impiantistica, certificazione energetica degli edifici). Può, inoltre, svolgere il ruolo di responsabile dell’energia in aziende ed enti, pubblici e privati, o continuare il percorso universitario in lauree magistrali o Master. Il corso in Ingegneria Informatica si propone di formare laureati dotati di una preparazione culturale di base, di conoscenze ingegneristiche intersettoriali e di approfondire competenze informatiche, con il duplice obiettivo di favorire un efficace inserimento nel mondo del lavoro in tempi brevi e di formare una solida base per l’eventuale approfondimento degli studi nei livelli superiori del percorso formativo. Il profilo formativo del laureato in ingegneria informatica è progettato per consentirgli di inserirsi in attività lavorative quali progettazione, ingegnerizzazione, produzione, esercizio e manutenzione dei sistemi di elaborazione e delle reti di calcolatori, dei sistemi software e dei sistemi di automazione industriale; direzione e gestione di organizzazioni e laboratori informatici e di sistemi informativi aziendali; attività di supporto alle funzioni di pianificazione, di promozione e vendita di beni e servizi informatici e di assistenza tecnica.

LEAVE A REPLY