Ariano Irpino, L’ “Amor’ infinito, ch’alla Patria si deve”

0
1190

E’ il titolo della fatica letteraria dello storico irpinoGianfranco Stanco

“E’ la prima storia di Ariano, dunque, fonte diriferimento per tutti quelli che hanno scritto dopo, fortemente orientata nelladescrizione geografica”.

La fatica letteraria dellostorico Gianfranco Stanco, nelle parole di Ortensio Zecchino, docente di storiadel diritto italiano all’università Suor Orsola Benincasa di Napoli, inoccasione della presentazione del testo, edito da Elio Sellino,avvenuta almuseo civico di Ariano Irpino lo scorso 23 ottobre.

L’ ”Amor’ infinito,ch’alla Patria si deve” è la ricostruzionemeticolosa dell’antico manoscritto di Scipione De Augustinis, notaio del XVIsecolo, ma anche un’analisi critica della figura di De Augustinis,intellettuale di rilievo nella cultura napoletana di provincia. Con un accuratoe certosino lavoro, Stanco ha riportato alla luce la prima opera storiografica,con particolare riferimento all’urbanistica, su Ariano Irpino, centro popolosoinserito nella provincia di Principato Ultra, una delle circoscrizioni incui  si divideva il Regno di Napoli. Lastoria di una città di provincia e degli attori protagonisti che ne hannoanimato la scena, in un testo ricco di spunti, sicuramente impegnativo ma senzadubbio affascinante e avvincente,da leggere.