GIORGIO GASLINI ED EMMA RE IN CONCERTO PER LA GIORNATA MONDIALE DELL’INFANZIA DELLE NAZIONI UNITE

0
1138

Tutto esaurito all’Auditorium RAI di Torino il gran galà di musica “Jazz in Blues”


 
Torino, 26/10/09 – Sabato 21 novembre, all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” 
(Via Rossini, Torino), le magiche note dell’icona del jazz Giorgio Gaslini e la 
stupenda voce di Emma Re incontreranno un pubblico di appassionati per la serata 
“Jazz in Blues”, concerto organizzato dal Comitato “Giù le Mani dai Bambini Onlus”, 
in collaborazione con RAI – Radiotelevisione Italiana, per festeggiare la Giornata Mondiale dell’Infanzia dell’ONU. Oltre 1.500 prenotazioni pervenute, per un’imperdibile serata di musica e per veicolare l’importante messaggio della Giornata Mondiale dell’Infanzia: difendere il nostro bene più prezioso, i bambini. Info evento: www.giornatamondialeinfanzia.org
 
Il Maestro Giorgio Gaslini è una vera e propria icona del jazz mondiale: pianista e compositore, ha al suo attivo oltre 40 colonne sonore per il cinema e più di tremila concerti sui più prestigiosi palchi del mondo. Ha pubblicato cento dischi, per i quali ha vinto per ben dieci volte il premio della critica. Invitato in tournèe in 60 nazioni, è Medaglia d’oro della Presidenza della Repubblica Italiana. «Il Maestro manca da Torino da anni – ha dichiarato Luca Poma, giornalista e portavoce nazionale del Comitato "Giù le Mani dai Bambini", che co-organizza l’evento – e siamo certi che la città tributerà una calorosa accoglienza a chi come Lui ha portato con straordinario successo la creatività musicale italiana nel mondo».
Giorgio Gaslini ha dichiarato: “Ero affascinato dal pianoforte: quando all’età di sei anni ho chiesto a papà di studiarlo, c’è stata una risposta che è stata anche la ‘chiave’ di una vita intera, perchè mio padre mi ha guardato fisso negli occhi e mi ha detto: ‘E’ una cosa seria, questa tua idea?’. ‘Si, è una cosa seria’, gli risposi io di getto. Il giorno dopo, senza perdere tempo, mi ha mandato dall’insegnante di piano. Io penso che se papà non fosse stato così civile e rispettoso del mio desiderio, e avesse detto qualcosa del tipo ‘si, vabbè, è una bella cosa, però prima c’è il diploma, poi la laurea, poi un giorno penserai alla musica…’, ebbene, avrebbe totalmente cambiato la mia vita, forse l’avrebbe rovinata. Quindi eccomi qui per questa serata straordinaria, a dare una mano, una piccola mano, ad una battaglia per sensibilizzare gli organi di governo e culturali a lavorare molto di più per l’infanzia, contro ogni tipo di appiattimento della creatività dei bambini, per difendere il loro diritto ad essere com’è giusto che siano. Anche perché se non si parte dal valorizzare l’arte e dalla bellezza, possiamo anche spegnere la luce ed andare tutti a dormire…”
Dopo l’esibizione del Maestro Giorgio Gaslini, salirà sul palco Emma Re, torinese di origine: l’unica artista occidentale che si è esibita davanti a 92.000 persone all’evento di apertura delle Olimpiadi Pechino 2008, ritrasmesso in mondovisione. Ha composto ed arrangiato la colonna sonora del nuovo kolossal "The legend of Bruce Lee", trasmesso dalla TV di stato cinese in 22 paesi del mondo. Voce straordinaria e virtuosa, in Italia, si è imposta con lo spettacolo "Oggi sono Mina" e con un trionfale tributo a Frank Sinatra su musiche dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI.
Emma Re ha dichiarato: “Ho deciso di sostenere ‘Giù le Mani dai Bambini’, come già ha fatto il Maestro Gaslini che è un grandissimo artista, perchè sono sempre stata molto sensibile al tema degli abusi sull’infanzia. Al giorno d’oggi va di moda ad esempio somministrare psicofarmaci ai bambini ogni volta che non sono ‘come noi adulti li vogliamo’. Non credo che si possa capire con assoluta certezza se un bambino è ‘particolare’ e ‘diverso’ oppure è malato: da piccola mi chiamavano ‘buffa’ perchè facevo cose particolari, e se avessero sedato la mia creatività non sarei certamente qui oggi a condividere con Voi la mia voce ed a salire sul palco dell’Auditorium per questa bellissima serata” Presenteranno la serata Silvia Rosa-Brusin (RAI 3) e Massimo Cai. Gli artisti intervengono a titolo gratuito su invito di "Giù le Mani dai Bambini". RAI Radio 2 garantirà collegamenti in diretta con la serata.
Comune di Torino, Provincia di Torino, Regione Piemonte, Centro Servizi al Volontariato "VSSP", Distretto Rotaract 2030, Forum NaAuditorium RAI. "Abbiamo immaginato una grande serata di festeggiamenti – conclude Poma – e così sarà: argomenti ‘difficili’ come quello del diritto alla salute dell’infanzia non devono essere necessariamente trattati sempre con ‘pesantezza’ e tristezza. Ci impegniazionale Giovani e JUMA patrocinano e sostengono l’iniziativa, permettendo così di tenere aperte al pubblico per l’occasione le porte dell’mo al massimo ogni giorno come volontari, ma sempre con il sorriso sulle labbra, e questa sarà appunto una serata di festa".
Giù le Mani dai Bambini – Campagna nazionale per la difesa del diritto alla salute dei bambini, è un’iniziativa dell’omonimo comitato, composto da 230 tra Università, Ordini dei medici, ASL ed associazioni di promozione sociale. Oltre 260.000 addetti ai lavori del settore salute hanno sottoscritto – direttamente o tramite i propri organismi di rappresentanza – le tesi scientifiche del Comitato, che è “Targa d’Argento” della Presidenza della Repubblica per meriti sociali. Un grazie particolare per la collaborazione alla riuscita dell’evento a: Rodolfo De Laurentis e Graziano Piras (RAI), Flavio Mucciante (Radio RAI), Scuola di Applicazione dell’Esercito Italiano, Gabriele Azzalini ed il Gruppo Dirigenti FIAT, Patrizia Sanretto Re Rebaudengo e la Fondazione Sandretto, De Wan, Vertice, Grand Hotel Sitea, Eataly, Jazz Club Torino, Educatorio della Provvidenza, Guna, Federfarma Piemonte, Club Comunicazione d’Impresa, Ferpi, Gianni Gertosio, Cinema Empire, la regista Marilena Fogliatti, Max Judica Cordiglia ed il suo staff, Giovanni Vagnone, e tutti i volontari e sostenitori di “Giù le Mani dai Bambini”. I credits completi sono pubblicati all’indirizzo internet www.giornatamondialeinfanzia.org