Il piccolo genio matematico a 14 ed e’ gia a Cambridge

0
801

Il piccolo genio matematico ha 14 anni. Arran Fernandez è del Sussex e a scuola non ha mai messo piede. Ha sempre studiato privatamente a casa, per scelta della famiglia.

 Fin dall’età di sei anni aveva dato dimostrazione delle sue doti superando gli esami per il GCSE (General Certificate of Secondary Education) con il massimo  dei voti in matematica. Un vero prodigio, dato che queste prove vengono affrontate dai sedicenni a conclusione del ciclo scolastico obbligatorio. Di lui, ovviamente, si erano interessati tutti i media britannici.

 

Oggi Arran Fernandez torna sulle prime pagine perchè, adolescente, ha conquistato l’accesso all’università di Cambridge (gli manca solo il test fisico): vuole naturalmente specializzarsi nella sua passione, la matematica per l’appunto. Diventa così il più giovane iscritto all’ateneo da 237 anni a questa parte. Secondo suo padre, Arran batterebbe il record di William Pitt the Younger, nativo del Kent, che è nella storia inglese perchè divenne parlamentare ventunenne e addirittura primo ministro appena ventiquattrenne (era il 1783), carica che ricoprì per ben 18 anni e 343 giorni. Morì pronunciando queste parole: “Oh mia patria, quanto amo la mia patria!”. A Cambridge era entrato anche lui precocemente, nel 1773, compiuti i 14 anni.

Più bravo Arran o William the Younger? Neil, severo papà di Arran, non ha dubbi e sostiene che il figlio ha rotto il record  di Cambridge. L’università fa sapere invece che sono necessarie alcune verifiche per stabilire la verità. Dettagli. Il ragazzo è comunque un genio o meglio un genio matematico .I problemi sono altri: è stato giusto “isolare” il ragazzo e organizzargli lezioni private a casa? L’investimento narcisistico dei genitori quanto può influire sulla maturazione del giovane? Il fatto che il padre rivendichi il record per il suo Arran è orgoglio comprensibile ma pure una eccessiva manifestazione di  attenzione sulle performance di chi è ancora un adolescente.