Usa, una task force per indagare su errori intelligence

0
1119

L’ex vice direttore della Cia John McLaughlin è stato nominato ieri a capo di una task force che dovrà accertare perché gli Stati Uniti non sono riusciti a prevenire l’attacco su un aereo il 25 dicembre e una sparatoria a Fort Hood a novembre.

Continua a leggere questa notizia

Giovedì scorso, il presidente Barack Obama si è assunto la responsabilità degli errori nella sicurezza che hanno permesso al 23enne nigeriano Umar Farouk Abdulmutallab di provare a far esplodere un’"arma di distruzione di massa" su un volo diretto a Detroit con quasi 300 persone a bordo il giorno di Natale.

Il maggiore Nidal Malik Hasan, un musulmano nato negli Stati Uniti, è invece accusato di aver ucciso 13 persone e di averne ferite decine in un attacco alla base militare di Fort Hood il 5 novembre in Texas, prima di partire in missione per l’Afghanistan.

McLaughlin, vicedirettore della Cia dal 2000 al 2004, che ha anche ricoperto un breve incarico come direttore a interim nel suo ultimo anno all’agenzia, guiderà un gruppo di esperti della sicurezza nazionale che dovrà esaminare la sequenza degli eventi che hanno portato ai due attacchi e proporre come correggere "potenziali debolezze" nei sistemi e nelle procedure di intelligence.