Il Chelsea stacca il biglietto per i quarti, Barça e Inter frenano in trasferta

0
1090

Londra –  Il giorno di San Valentino il calcio inglese propone gli ottavi di coppa di lega e nell’anticipo di sabato il Chelsea di Ancelotti si assicura il passaggio del turno a spese del Cardiff City.   Gara sulla carta facile per Terry e compagni, i gallesi delCity infatti, anche se finalisti due anni fa sono sempre una squadra di SecondaDivisione, ed i Blues riescono ad infilare gli avversari già al 6’ con ilsolito Drogba. Il Cardiff resta in partita pareggiando con Chopra, ma ilChelsea nella ripresa si assicura il passaggio ai quarti con le reti diBallack, Sturridge e nel finale di Kalou. Il Manchester di Roberto Mancini,invece, è costretto al replay (la partita di ritorno che si gioca solo in casodi pareggio) il City infatti, non riesce ad andare oltre all’1 a 1 contro loStoke. Replay anche per il West Bromwich di Roberto Di Matteo che impatta 2 a2 con il Reading, bene invece, il Portsmouth che nonostante i problemisocietari sconfigge il Southampton per 4 a 1.SPAGNA – Il Barça scivola clamorosamente al Vincete Calderon contro l’Atleticoe comincia a sentire il fiato sul collo del Real Madrid che si porta a meno duedai catalani. Partenza bruciante de “Los Colchoneros” che dopo 9’ si portano invantaggio con Forlan. Il Barcellona è irriconoscibile e subisce al 22’ ilraddoppio dei biancorossi di Madrid: Simao su punizione fulmina Valdez e larete di Ibrahimovic non serve a nulla. Sorride quindi il Real che accorcia inclassifica vincendo in casa dello Xerez. Nonostante le Merengues giocassero adomicilio del fanalino di coda, però, riescono a sfondare la barricatacostruita dagli andalusi solo dopo 64 ‘ con il laterale Arbeloa. Una voltafatta breccia nella retroguardia dello Xerez, i Blancos chiudono l’incontro incinque minuti con due reti di Cristiano Ronaldo (al 70’ e al 71’) che mette asegno la terza doppietta stagionale. Il Valencia invece, riesce a raddrizzareuna gara iniziata in salita: a Gijon, la squadra di Emery si vede superare al5’ da una rete di Diego Castro, ma i pipistrelli riescono a strappare un puntoalla formazione di casa pareggiando i conti con Mata a 14’ dallo scadere. Neapprofitta il Siviglia che battendo davanti al proprio pubblico l’Osasuna (1 a0 rete di “O fabuloso” Luis Fabiano) brama il sorpasso dei valenciani.ITALIA- Una gara pirotecnica che si conclude con un pareggio a reti bianche..Un Napoli in grande forma frena la corsa dell’Inter che al San Paolo non riescead andare oltre lo 0 a 0. Lo stadio partenopeo è gremito è spinge gli azzurriad una grande prova: ma nel primo tempo come nella ripresa, sono i legni abloccare le occasioni di entrambe le squadre (Hamsik e Quagliarella per ipadroni di casa e Mountari per i nerazzurri).La Roma , nell’anticipo di sabato sera, schiaccia il Palermo all’Olimpicoassestandosi a meno sette in seconda posizione. Totti ritorna ad ispirare igiallorossi che piegano gli isolani con un perentorio 4 a 1 che a partitaconclusa, forse penalizza troppo la squadra allenata da Rossi. Mattatore dellaserata senza dubbio Matteo Brighi (per il giocatore di Rimini due gol e unassist), poi ancora per la Roma Baptista e Riise.Il Milan contro l’Udinese soffre, ma grazie ad una doppietta di Huntelaar e adun gol di Pato alla fine riesce a tenere il ritmo dei giallorossi mantenendosia due lunghezze dalla squadra allenata da Ranieri.La Juventus ritorna a vinceredopo più di un mese di astinenza. Il nuovo assetto tattico di Zaccheroni,nonostante una difesa a tre che continua a traballare, regala ai bianconeri trepunti che rilanciano la vecchia Signora a una lunghezza dalla quarta posizione.GLI ALTRI CAMPIONATI: La Bundesliga è ancora senza una squadra in fugasolitaria: Bayern Leverkusen e Monaco sono ancora a braccetto al primo posto ele vittorie rispettivamente contro Wolfsburg e Borussia Dortmund non muovonogli equilibri in testa. Nella Ligue 1 di Francia il Bordeaux batte tre a unoil Sant’Ettiene mantenendo a -2 il Montpellier, vittorioso a Grenoble. InOlanda il Psv continua a guidare l’Eredivise con tre lunghezze di vantaggio sulsorprendente Twente. La squadra di Eindhoven è riuscita a mantenere le distanzedall’inseguitrice battendo l’Heracles grazie ad una rete di Toivonen. InPortogallo il Benfica conserva la leadership battendo il Belenenses, con ilBraga che sconfiggendo il Maritimo segue a ruota la squadra di Lisbona.Stefano Quintavalle