ANCHE LA GRAN BRETAGNA ORA ANDRA NELLO SPAZIO NASCE: L’Agenzia spaziale del Regno Unito

0
1137
spazio.jpg

Non è uno scherzo: il primo aprile e’ nata UKSA. L’Agenzia spaziale del Regno Unito LOndon  – Anche gli inglesi ora ce l’hanno, si chiamerà UKSA e porterà il Regno Unito nello spazio. Pochi giorni fa è stato firmato l’accordo per la creazione dell’Agenzia spaziale del Regno Unito, che il primo aprile subentrerà ufficialmente al British national space center, un “guazzabuglio” (come l’hanno definito gli stessi inglesi) di 10 agenzie governative.Fino a oggi il Regno Unito ha investito nello spazio solo 400 milioni all’anno e non è ancora chiaro quale sarà lo sforzo in futuro. Per ora si sta costruendo l’International space innovation centre (ISIC) nella zona di Harwell nell’Oxofrdshire, un centro parzialmente finanziato dallo stato e parzialmente dall’industria spaziale e che sarà il luogo di riferimento per l’agenzia britannica.La creazione dell’agenzia del Regno Unito è certamente ben accolta dall’ESA, l’Agenzia spaziale europea. L’anno scorso Timothy Peake, astronauta inglese è stato accolto ufficialmente fra le fila degli esploratori spaziali dell’ESA. Così ha dichiarato in quell’occasione Jean-Jacques Dordain, direttore generale dell’agenzia europea: “è chiaro che spero che questo stimoli il Governo britannico a dedicare fondi alle esplorazioni spaziali umane dell’agenzia, contributo che per ora è su base volontaria.”