Il nuovo Ambasciatore italiano a Londra incontra la stampa italiana

0
1911

Nella splendida sede dell’Ambasciata italiana a Londra numero 4 di Grosvenor Square il nuovo Ambasciatore Alain Giorgio Maria Economides, ha incontrato i giornalisti italiani delle maggiori testate a Londra.

C’erano il Giorno, l’Espresso, La Notizia, Quotidiano Nazionale, La Stampa, e l’Italoeuropeo. In una cornice di arazzi e bellissimi tappeti, l’Ambasciatore ha aperto le porte della sua casa dove ha ascoltato le parole di tutti e chiesto anche delle informazioni sul territorio in quanto solo da una settimana in carica a Londra. Si e’ parlato di cultura, di mostre che Lui stesso vorrebbe fare in ambasciata per far conoscere non solo l’arte storica italiana, per esempio quella del Rinascimento, gia apprezzata e amata dagli inglesi, ma portare anche l’arte moderna, di giovani artisti, designer di mobili e arte contemporanea. Il dialogo e’ proseguito a tavola dove l’atmosfera si e’ fatta piu’ rilassata e si sono affrontati anche i temi dello sport, dei nostri allenatori italiani, da Ancelotti, Capello fino a Zola, e l’attenzione a questo punto non poteva che arrivare ai mondiali e finire sulle olimpiadi e nel modo come poter noi giornalisti essere tutti uniti per sottolineare il grande evento e speriamo grandi successi italiani.

 Il nuovo Ambasciatore e’ senza dubbio attento alla cultura italiana, agli italiani che vivono a Londra e vuole essere il piu’ vicino possibile a loro, far capire che l’ambasciata e’ un posto dove tutti gli italiani posso entrare ed essere supportati nelle loro attivita’.

Poi ha voluto sentire dalla voce dei giornalisti presenti il lavoro svolto da parte dei giornali a Londra, l’italoeuropeo, unico giornale di ponte tra la stampa inglese e la nicchia italiana, non ha mancato di sottolineare il suo impegno italiano verso gli inglesi e l’Europa, soffermando l’attenzione soprattutto sui lettori, tutti, in quanto veri e propri giudici indiscussi dei giornali, e sui giovani e le loro nuove proposte che vogliono portare in Europa. Tale punto e’ stato bene apprezzato e accolto dall’Ambasciatore. Il tutto si e’ concluso su una proposta dello stesso Ambasciatore di incontrare  con cadenza mensile la stampa per instaurare maggiormente i rapporti con la comunita’.

L’ambasciatore ha una storia molto lunga alle spalle fatta di esperienze all’estero. Nato a Roma 62 anni fa, Economides è entrato in carriera diplomatica nel 1975, ricoprendo incarichi a New York, Harare, Bruxelles. Dal 2001 al 2003 è ambasciatore a Dakar, poi, rientrato a Roma, diventa vice direttore generale per la Cooperazione allo sviluppo e dal 2006 al 2008 direttore. Nominato ambasciatore, dal maggio di due anni fa era capo di gabinetto del ministro degli Esteri Franco Frattini. Ed oggi Ambasciatore italiano a Londra.