Cavalli e Capre rischiano il macello. Qualcuno li salvi

0
785
IppOasi-15

In Italia, in Toscana a Marina di Pisa, esiste una fattoria, Ippoasi, dove vengono salvati gli animali destinati al macello, ma ora se qualcuno non fa nulla per loro entro il 30 Giugno al macello ci andranno veramente.

Sing Song e’ un cavallo da trotto e sotto la pressione dei padroni interessati solo ai soldi è stato  stressato a tal punto che il cavallo ha cambiato il suo umore quieto diventando molto irascibile e irrequieto. Sotto le percosse del frustino per velocizzare la sua corsa Sing Song si e’ribellato e i padroni hanno deciso di abbatterlo.

Lo hanno salvato i volontari di Ippoasi e lo hanno portato nella loro fattoria. Oggi Sing Song corre libero e sereno e ha riacquistato il suo stato naturale di cavallo. Storie come questa nella tenuta di Ippoasi ce ne sono molte. Animali che non servono piu’ o animali dimenticati come asini, mucche, capre trovano in questa fattoria la loro salvezza, la loro vita.

Ma come sempre c’e’ sempre qualcosa o qualcuno che infrange il sogno. “Se entro il 30 giugno non troveremo una nuova sistemazione per gli animali – conferma Egon Botteghi di Ippoasi– la nostra fattoria dovrà essere smantellata e gli animali rischiano di essere sacrificati”.

Sfrattati dunque, e destinati al macello dopo tanto lavoro per salvare delle vite di innocenti animali, una carneficina inutile che potrebbe essere risolta se tutti facessero qualcosa per salvare, non solo gli animali ma il grande lavoro sociale che sta dietro a questa fattoria.

Qualcosa forse si sta muovendo con la regione, ma ancora non e’ nulla di definitivo c’e’ una speranza che gli animali possono andare nel Parco di San Rossore-Migliarino-Massaciuccoli, gia’ conosciuto come una culla dove sono nati e passati grandi campioni equestri come il grande e mitico cavallo Ribot il piu’ grande campione di tutti i tempi.

I tempi sono ora molto stretti, un mese, perchè la questione venga risolta al meglio, altrimenti nessuno potrà salvare gli animali da un destino preannunciato, e anch’essi avvertono nell’aria qualcosa di strano, nei recinti di Ippoasi i cavalli e gli altri animali sono irrequieti e nervosi. C’e’ veramente da sperare in un miracolo altrimenti tutto andrà perduto, anche una piccola parte di Italia, quella del sociale in quanto Ippoasi e’ anche meta di scolaresche dove apprendono il rispetto e la la meraviglia per gli animai allevati allo stato brado, utile base per far crescere uomini migliori per il futuro.

foto Ippoasi.org

LEAVE A REPLY