La radio ufficiale degli italiani a Londra …www.Londononeradio.com 

E’l’emittente radiofonica 24H italiana sull territorio inglese BBC supplier.

SIAMO NOI AD ASCOLTARE VOI PER PRIMI
mandate le vostre richieste o segnalazioni alla nostra mail
mail :        London1radio@gmail.com 

www.Londononeradio.com 

https://www.facebook.com/london1radio

 

 *** Un successo inaspettato per radio ufficiale degli italiani a Londra, LondonONEradio (www.londononeradio.com) . Oltre 500 giovani artisti da tutto il mondo, promossi dal Gennaio 2015, dirette da eventi e concerti in tutta Londra, quasi 60.000 ascolti in totale, 383 trasmissioni. Un punto di riferimento senza dubbio importante per la comunita’ italiana, a cui mancava da anni una radio. La prima radio italiana a Londra risale al 1938, ed era la storica Radio Londra  la quale trasmetteva sulle frequenze della BBC. In realta’ non era al cento per certo italiana, ma era l’insieme di tante radio tra cui anche una in lingua italiana. Famoso per i programmi italiani era il colonello buona sera.

La radio chiuse nel 1981. LondonONEradio e’ stata fondata con l’intento di creare ponti radio tra le varie comunita’ italiane nel mondo e non solo. L’orgoglio della radio sono i giovani talenti musicali e’ la musica nuova che ogni giorno viene trasmetta attraverso la rete in tutto il mondo : ” Non e’ stato facile e non e’ facile, ma e’ bellissimo poter in qualche mondo mantenere viva l’intuizione di Guglielmo Marconi grazie ad internet e ai social,  cercando di arrivare addirittura oggi a farsi ascoltare con il cellulare ovunque, lo trovo straodinario” – dice il fondatore  Philip Baglini – da anni a Londra e Ceo della I.c.s ltd e gia ideatore del noto Italoeuropeo magazine in London – “Abbiamo voluto riportare una radio per gli italiani a Londra. Gli italini ovunque si trovino portano innovazione, creativita, senso del bello, stile e passione,  e questi ingredienti che ci hanno resi famosi nel mondo, ed e’su questi che si basa il progetto di LondonONEradio.”

Il Consolato Generale di Italia a Londra si e’ accorto del successo e dell’importanza della radio che ha all’interno della comunita’ italiana a Londra e non solo, tanto che  nel Gennaio 2016 gli ha dato il patrocinio Consolare. Anche la rai si e’ interessata in quanto una radio a Londra erano anni che non si sentiva. Creativita’ e’ la parola chiave che il fondatore “impone”al suo staff lasciandoli liberi di costruire giorno dopo giorno una radio dinamica, a misura della gente.

Ma la punta d’orgoglio della radio e’ sicuramente la sua musica. Originale, non commerciale, ma solo di giovani talenti musicali da tutto il mondo, che fanno  di questa radio una grande ricchezza di multiculturalita’ ed innovazione.

Abbiamo pensato  di fare una radio che potesse essere di supporto agli italiani a Londra, ma anche agli italiani in Italia che vogliono venire a Londra, e sono moltissimi e spesso manca loro una supporto, un’aiuto, una voce  amica che li possa accogliere e farli sentire a casa. LondonONEradio non e’ solo una radio ma deve essere una esperienza sia per chi la fa’ sia per chi la ascola” – continua il fondatore che pensa gia’ ad altri progetti radiofonici ed editoriali.

La radio e’ ascoltata molto anche da italiani all’estero, grazie ad un semplice link alla pagina del sito www.lodononeradio.com, in qualunque parte del mondo possiamo ascoltare le dirette o riascoltare i podcast, grazie anche all’App scaricabile gratuitamente da itune.

In conclusione possiamo dire che i numeri ci sono e in crescita esponenziale, come l’arrivo di molti italiani a Londra ogni mese che ora possono ascoltare una radio indipendende, libera, ed amica : LondonONEradio e’ molto di piu’ di una radio e’ l’italia che si fa sentire  nel mondo.

***************************************

Con quale obbiettivo nasce questo progetto radio?

Quello di creare ponti tra le comunita’ italiane nel mondo e diffondere la cultura italiana in tutte le sue forme ed espressioni verso il mondo. Consolidare i rapporti tra i connazionali, far emergere nuovi giovani  talenti musicali, promuovendoli nel mondo  usando la fortuna di stare a Londra e di avere una web radio bene strutturata che in poco tempo e’ stata abbracciata e sostenuta da molte persone, tra cui imprenditori italiani e londinesi. Ma tengo a sottolineare l’impegno sociale che la radio fin da subito ha messo tra le sue priorita’ : sostenere la charity  inglese,  children with cancer UK. In ultimo ma non per meno importanza e’ dare voce a chi non c’e’ l’ha ossia a tutte le persone emarginate quelle che spesso si incontrano sotto un cartone anche a Londra.

Visto la grande comunita’ degli italiani a Londra come avete penato il palinsesto?

Abbiamo pensato di dare una alternativa all’informazione, raccontare storie o fatti curiosi, e sopratutto focalizzare l’attenzione ( o l’orecchio) su alcuni servizi che ritenevamo utili, come la linea diretta con l’avvocato italiano, oppure con il medico italiano, la psicologa italiana etc.. Questo perche’ la prima difficolta’ che un italiano ha appena arriva  a Londra ( ma credo anche in altri paesi del mondo) e’ la lingua, e spiegare e farsi capire in situazioni difficili  o di salute rimane il primo ostacolo da affrontare.

Quindi abbiamo dedicato ampio spazio a rubriche specifiche dedicate all’unico scopo di creare con i podcast una sorta di manuale che possa essere riascoltato ogni volta che uno a voglia. Una parte importante del nostro palinsesto sono anche gli eventi live negli angoli di Londra: eventi istituzionali o concerti. Abbiamo poi un ampio spazio per il cinema italiano e internazionale.

Diamo ampio spazio al mondo della ristorazione italiana a Londra, parliamo anche di Europa e del tanto temuto e atteso Brexit. Ma il vero  palinsesto lo costruiamo di volta in volta e’ il palinsesto stesso che ci richiede cosa fare e questo un’po’ ci “complica” la vita, ma questo fa parte anche del gioco e  della citta’ sempre partoriente di notizie e fatti ed  eventi spesso inseguibili.

Quali sono i principali temi trattati nelle trasmissioni

Per intensificare la domanda precedente, posso dire che una delle nostre rubriche piu’ seguite e’ Creativity Talk curata dalla giornalista professionista Katya Marletta,  una sezione, e lo dice il nome stesso, dove si parla di creativita’ in tutte le sue forme, dal cinema al fashion, alla cultura. Tale rubrica varia di volta in volta forgiandosi sull’ospite che abbiamo in studio. Una volta puo’ essere un regista o un attore, oppure l’imprenditore italiano che ha portato innovazione a Londra. Poi un’altro tema affrontato e’ il lavoro e le sue problematiche, come si trova, dove, come fare a cercarlo sezione curata da Stefano Piergiovanni una esperto del settore.  E non poteva mancare la rubrica dell’ Avvocato risponde dove affrontiamo temi legati a come non cadere in truffe o illegalita.  Uno dei temi affrontati con successo e studiare e capire l’immigrazione degli italiani nel mondo, legata alla rubrica – Mamma ho perso l’aereo  le storie degli italiani nel mondo – curata dalla giovane ma brillante Ilaria Gallo.  Il tema delle truffe lo abbiamo affrontato molte volte, e questo ci ha spinto a raccontare le storie nascoste sotto il tappeto grigio di una citta’ meravigliosa ma per certi versi ombrosa come  Londra. Anche i temi politici o legati all’Europa, Brexit etcc ne abbiamo parlato molto con giornalisti come Caterina Soffici del fatto quotidiano ed Enrico Franceschi di repubblica. E poi …. e poi vi dico di scaricare la nostra App LondonOneradio e seguirci dal cell ovunque… e scoprirete le novita’ che tra poche settimane saranno inserite in programmazione.

Perche’ la comunita’ italiana aveva bisogno secondo te di una radio?

Perche’  le altre comunita’ le avevano e la comunita’ italiana no, ed era incredibile non averla proprio noi italaliani che l’abbiamo ideata e concretizzata con Guglielmo Marconi. In passato c’era la radio storica Radio Londra che era un ibrido di molte culture e per una fascia oraria veniva fatta in italiano, poi fu’ l’avvento di Radio Sprectrum nell’epoca delle radio pirate sempre con taglio ibrido.

Ed e’ proprio per questo noi nel rispetto di qui primi italiani abbiamo fatto la prima puntata On Air di  LondonONEradio proprio il giorno 27 Settembre 2014, la radio storica fece il suo debutto il 27 settembre 1938.

Nell’epoca in cui viviamo oggi traboccante di informazione riportare una radio con i fondamenti storici del passato ma in chiave moderna, ci e’ sembrato la cosa giusta da fare. Dopo il magazine era il passo successivo, non dico obbligatorio, ma forse spontaneo per chi ha una azienda di informazione e ama la musica, ama la radio piu’ della televisione. Il bisogno primario forse e’ nato anche  dentro di me un’altro modo per relazionarmi con le persone. Io ho sempre scritto lavorando con la musica, ho viaggiato con la musica e con una voce amica che mi ha accompagnato nella vita e ho pensato che anche per i molti italiani che vengono e sono venuti a Londra poteva essere untile una radio.

Poi usando il web ci ha permesso di raggiungere altri italiani all’estero creando una connessione che ogni giorno aumenta e si intensifica sempre piu’, anche incontrando altre radio nel mondo e questo e’ la cosa che piu’ ci piace.

Sentirsi uniti con la solita passione di creare ponti radio, come era nel pensiero di Marconi. Marconi, sul quale la produzione di LondonONErdio ha fatto un documentario In questo caso credo per chi intraprende questo tipo di mestiere e’ obbligatorio tenere alti questi valori  italiani e far capire che senza quella scintilla di amore e di coraggio forse non sarebbe nata nemmeno l’idea di internet e di Facebook.

BLOG

  • http://www.londononeradio.com/blog
  • http://www.londononemusic.com/

Dove ascoltarci: www.Londononeradio.com

LondonOne Radio, nuova web radio da Londra. Musica, Spettacolo, approfondimenti da una delle città più belle e vivaci del mondo: Londra

SIAMO NOI AD ASCOLTARE VOI PER PRIMI
mandate le vostre richieste o segnalazioni alla nostra mail
mail :        London1radio@gmail.com 

www.Londononeradio.com 

https://www.facebook.com/london1radio