Fawkes Il tentativo di bruciare il parlamento a Londra

0
1862

 

LONDRA – Nel 1605, tredici giovani pianificano di far saltare il parlamento inglese. Tra loro c’era Guy Fawkes, traditore più famoso della Gran Bretagna. Dopo la morte della Regina Elisabetta I nel 1603, i cattolici inglesi che erano stati perseguitati sotto il suo comando speravano che il suo successore, Giacomo I, fosse più tollerante della loro religione.

Giacomo I, dopo tutto, aveva una madre cattolica.Purtroppo, non risultano essere più tolleranti di Elisabetta e un certo numero di giovani uomini, 13 per l’esattezza, decisero che l’unica azione giusta da fare era ribellarsi. Si formo un piccolo gruppo, sotto la guida di Robert Catesby.

La cosa da fare era far saltare in aria il Parlamento.In tal modo, avrebbero ucciso il re, forse anche il Principe di Galles, e dei membri del Parlamento. Oggi questi cospiratori sarebbero stati conosciuti come estremisti, o terroristi.

Per realizzare il loro piano, i cospiratori entrarono in possesso di 36 barili di polvere da sparo – e la conservarono in una cantina, proprio sotto la Camera dei Lord. Ma come il gruppo iniziò la preparazione delll’attentano ,qualcuno fa capire che persone innocenti sarebbero state ferite o uccise durante l’attacco, tra cui alcune persone che avevano combattuto per i diritti dei cattolici.

Alla luce di questo alcuni dei cospiratori cominciano ad avere dei ripensamenti. Uno dei membri del gruppo inviò una lettera anonima di avvertimento al suo amico, Lord Monteagle, di stare lontano dal Parlamento il 5 novembre. La lettera però fu intercettata e fu portata al Re,  il piano fallì,ed  i cospiratori furono fermati.

 

Guy Fawkes, che si trovava nella cantina del parlamento con 36 barili di polvere da sparo fu sorpreso dalle guardie che lo hanno preso d’assalto nelle prime ore del 5 novembre, catturato, torturato e giustiziato. Non è chiaro se i cospiratori sarebbero mai stati in grado di far saltare il Parlamento anche se non fossero stati traditi. Alcuni hanno suggerito che la stessa polvere da sparo era talmente vecchia da essere inutile e forse non era in grado di esplodere.

Dal momento che Guy Fawkes e altri cospiratori sono stati presi prima di provare ad accendere la polvere, non lo sapremo mai. La notte stessa che l’attacco al Parlamento fu sventato, il 5 novembre 1605, furono accesi dei falò nella città di Londra per festeggiare la sicurezza del Re. Da allora, 5 novembre è diventato noto come Bonfire Night.

L’evento viene celebrato ogni anno con fuochi d’artificio e bruciando le effigi di Guy Fawkes su un falò. La tradizione di Guy Fawkes legati ai falò iniziarono lo stesso anno come del mancato attacco. Il complotto è stato sventato nella notte tra il 4 e 5 Novembre 1605.

 

Nel corso degli anni ha progredito, però, il rituale è diventato più elaborato. Ben presto, la gente ha cominciato mettendo le effigi sul falò e anche i fuochi d’artificio sono stati aggiunti ai festeggiamenti. I preparativi per le celebrazioni Bonfire Night comprende un manichino che raffigura Guy Fawkes, che si chiama “Guy”.

I bambini mantengono una vecchia tradizione di camminare per le strade, portando la “Guy” che hanno appena fatto, e chiedono dei centesimi ai passanti.I ragazzi utilizzano i soldi per comprare i fuochi d’artificio per i festeggiamenti serali. Nella sera stessa , il Guy è posto sulla cima del falò, che viene poi dato alle fiamme dopo di che i fuochi d’artificio scoppiettano nel cielo.

Bonfire Night non è solo celebrato in Gran Bretagna.

La tradizione ha attraversato gli oceani e si è affermata nelle colonie britanniche nel corso dei secoli. E ‘stato attivamente celebrato nel New England . Oggi, 5 novembre ancora i falò si accendono in luoghi lontano come la Nuova Zelanda e Terranova in Canada.