Londra, applausi per l’esordio di CinemaItaliaUK

0
1050
CinemaItaliaUK audience

CINEMA De Caro: “In Spaghetti Story racconto i giovani che arrivano in UK”

Prossimo appuntamento il 30 novembre con “Smetto Quando Voglio”  – “In Spaghetti Story i personaggi sono reali, li conosco bene: sono io, sono i miei amici, i miei cugini, sono gli italiani che in questo periodo arrivano a

​ ​Londra”: il regista Ciro De Caro racconta con queste parole la proiezione del proprio film nella capitale inglese, evento d’esordio della stagione di CinemaItaliaUK diretta da Clara Caleo Green.
Domenica sera la sala del cinema Genesis si è ri

​​empita soprattutto di giovani italiani under 35 e dei loro amici londinesi, per assistere al film sottotitolato in inglese ed al dibattito finale, moderato dall’attrice Monica Nappo, con il regista e l’attrice e co-sceneggiatrice Rossella D’Andrea. Presenti alla proiezione anche il Console d’Italia Sarah Eti Castellani ed il direttore dell’Istituto Italiano di Cultura Caterina Cardona, oltre a numerosi esponenti della comunità italiana londinese.

CinemaItaliaUK QA Nappo DeCaro DAndrea“Ho voluto raccontare – spiega Ciro De Caro – una realtà che conosco bene: so cosa significa vivere la crisi e so che la precarietà economica incide anche nei rapporti sentimentali. Due persone che decidono di condividere la vita lo fanno ovviamente pensando ad un futuro assieme, ad una famiglia…è naturale. Se il futuro non c’è, tutto rischia di crollare. Il film parla proprio di questo malessere che c’è in Italia e che affligge la mia generazione, ma non solo”.

Il regista ha aggiunto di aver venduto la propria automobile pur di realizzare il film, dove si cita anche un giovane emigrato a Londra. Alla domanda sulla collaborazione nella stesura della sceneggiatura con Rossella D’Andrea, sua partner anche nella vita, De Caro ha risposto dicendo che “per scrivere un personaggio femminile, o sei un genio o sei una donna”.

“Siamo soddisfatti della risposta del nostro pubblico – aggiunge il direttore artistico Clara Caleo Green – ed ogni mese continueremo a proporre film recenti. Il prossimo titolo in programma è Smetto Quando Voglio” di Sydney Sibilia domenica 30 novembre seguito da “Song’ e Napule” dei Manetti Bros il 14 dicembre.

 Photo credits Annie Tobin annietobin.4ormat.com


 

 

MUSICA

ELISA Londra il 30 novembre

ELISA
L’ANIMA VOLA Live in the clubs
Il nuovo tour di Elisa parte da Londra il 30 novembre
Il nuovo tour di Elisa parte dal famoso Koko Club di Londra UK domenica 30 novembre a sole due settimane dalla pubblicazione di “L’Anima Vola – Deluxe Edition”.

Dopo il sold out all’Arena e dopo aver festeggiato insieme a oltre 12.000 persone il doppio platino del suo ultimo album di inediti, Elisa torna il 18 novembre con L’Anima Vola – Deluxe Edition” contenente 1 CD con tre preziosi inediti e due cover, più un bonus dvd con un live documentary fatto di interviste esclusive e immagini registrate durante la prima parte de “L’Anima Vola Tour 2014”

A fine novembre Elisa torna anche on the road, in Italia e in Europa, scegliendo di partire da Londra e immergersi nell’atmosfera coinvolgente e magica dei club: 11 concerti in meno di un mese dove protagonisti saranno la forza della sua musica e il calore del pubblico:

30.11 – Londra – Koko (UK)
02.12 – FIrenze – Obihall (IT)
05.12 – Bologna – Estragon (IT)
08.12 – Parigi – Alhambra (FR)
09.12 – Milano – Alcatraz (IT)
12.12 – Treviso – Supersonic Music Arena (IT)
13.12 – Bruxelles – Ancienne Belgique (BE)
15.12 – Stoccarda – LKA Longhorn (DE)
16.12 – Zurigo – X-tra (CH)
18.12 – Madrid – Sala But (ES)
20.12 – Rome – Atlantico (IT)
Sul palco con Elisa si esibiranno Andrea Rigonat (chitarra), Victor Indrizzo (percussioni), Curt Schneider (basso), Christian Rigano (tastiere), Bridget Cady, Roberta Montanari e Lidia Schillaci (cori). www.elisatoffoli.com
ELISA si esibirà a Londra al Koko domenica 30 novembre
Porte: 7.00 pm – Live: 8.30 pm
Biglietti: In prevendita £25.00 (+ diritti) – alla porta la sera del concerto £30.00

PREVENDITE TICKETWEB http://bit.ly/1uqnQEQ

LEAVE A REPLY