Monica Bellucci al Bafta la piu’ bella

0
2218

London-  Le ore di attesa sono state ricompensate. E’ stata una serata piena di bellezze, quella del premio del cinema BAFTA gli Oscar britannici, tenutosi a Londra , alla Royal Opera House di Londra.

E tra le bellezze non poteva mancare la nostra bella Monica Belucci, che, permettetemi un po’ di campanilismo, per me molto raro, era veramente la piu’ bella di tutte.’Boyhood’ ha vinto il premio come miglior film.Un premio anche all’Italia lo ha preso Milen Canonero che ha vinto per i costumi di ‘Grand Budapest Hotel’ per i quali è candidata anche all’Oscar.Monica Bellucci e Lea Seydoux Le due attrici saranno le nuove “Bond girl” nel prossimo film dedicato allo 007 ancora interpretato da Daniel Craig.

La Bellucci in un vestito nero che ne evidenziava le curve, dove molti sono sbandati, e continuano a sbandare.  Un paio di orecchini lunghi e luccicanti, uno sguardo sensuale segnato da rughe che sembravano disegnato da un Raffaello o un Leonardo da vinci, messe li non per invecchiare ma per esaltare la sua sensualita’. Rispetto a Madonna, devo dire che i segni del tempo sono stati molti meno buoni con la cantante, che comunque fa sempre parlare di se anche con il suo posteriore.

Grandi ospiti, c’era anche il grande scienziato Stephen Hawking, e davanti ad uno dei piu’ grandi fisici e scienziati viventi, devo ammettere che e’ stato un forte urto, che segna molto, se non altro per il grande carisma, forza di determinazione, e per la sua intelligenza mostruosa. Il grande fisico era li perche’ su di lui e’ stato fatto un film, molto struggente , ‘La teoria del tutto’ e ha vinto come miglior film britannico e come miglior sceneggiatura e l’attore Eddie Redmayne ha vinto come miglior attore protagonista per la sua interpretazione dello scienziato Hawking.

Insomma i BaftA sono come ogni anno l’anticamera degli Oscar Americani, una tappa importante, necessaria per consacrarsi star del cinema. Non poteva mancare Benedict Cumberbatch, candidato all’Oscar per una bellissima interpretazione nel -film The imitation Game interpretando proprio un’altro grande uomo e scienziato Alan Tourin, grazie al quale l’inghilterra vinse la seconda guerra mondiale, ma che non e’stato mai riconosciuto fino a poco tempo fa’ nel 2014, perche’ omosessuale.

Veramente una gran bella sfilata sul famoso red carpet, verso l’altro tappeto rosso per la notte degli Oscar.

foto .voici.fr