Londra- Battiato concerto strabiliante

0
986

Londra- Franco Battiato classe 1945, eppure ha l’energia di un ragazzino sul palco. Diverte, fa ballare, incanta, fa sognare. E’ quello che e’ successo stasera a Londra nel locale storico -Scala- con il suo Joe Patti’s Experimental Group. Ha iniziato per 30 minuti di musica elettronica sperimentale che ci riporta ai suoi anni 70, quando sperimentava suoni e melodie sconosciute.
Il maestro catanese, porta in Gran Bretagna grazie alla TIJ EVents, sonorita’ oltre il pentagramma e oltre ogni melodia percepita prima, e la gente si diverte, lo ascolta e “vola” in spazzi senza confini.

Battiato, e’stato anni fa in Gran Bretagna, ci torna spesso ed  e’ tipico mettere parole inglesi nei suoi testi, a lui “…piace tanto la musica inglese del primo novecento…“, come ha detto lui stesso scherzato,  durante il concerto. Il concerto e’ iniziato con applausi ed e’ finito in un delirio di applausi che hanno richiamato piu’ volte il maestro sul palco. Lui ha giocato e ironizzato con il pubblico e poi ha cantato i sui brani musicali piu’ famosi, come la Cura e Shock In My Town e altri, e i suoi fan gli hanno risposto in coro e cantantato con lui.

Le musiche di Battiato hanno anticipato i tempi fin dall’inizio della sua carriera, quando in italia c’era la musia popolare, lui girava per il mondo sperimentando gia’ suoni particolari e strutture melodiche mai suonate. Questo tipo di musica lo ha collocato tra gli artisti piu’ amati in italia e in altri continenti.

70 anni e non li dimostra, abbracciando molte generazioni che lo amano sempre di piu’. Prossima tappa Parigi e poi in giro per il mondo. Ascoltare un concerto di Franco Battiato non e’ solo ascolatare della bella musica, ma e’ come entrare in un mondo surreale ed uscirne diversi. La sua musica si modella su di noi, e noi sopra la sua musica, in un esperimento e amore  continuo, di cui non si sente ne si vede la fine.