IL MINISTRO GUIDI AL G7 ENERGIA: SICUREZZA E SOSTENIBILITÀ AL CENTRO DEL VERTICE

0
1255
IL MINISTRO GUIDI AL G7 ENERGIA: SICUREZZA E SOSTENIBILITÀ AL CENTRO DEL VERTICE

Rafforzare e migliorare la sicurezza energetica collettiva anche in un’ottica di sostenibilità. È stato questo il tema conduttore della riunione dei Ministri dell’Energia dei Paesi del G7, conclusosi ieri ad Amburgo.
L’incontro, al quale ha partecipato il Ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi, si è tenuto a distanza di un anno dalla riunione Ministeriale G7 del maggio 2014 a Roma, presieduta dallo stesso Ministro, nel corso della quale era stata lanciata la “Rome Initiative” sulla sicurezza energetica, le cui azioni continueranno ad essere sviluppate.
“Rafforzare una comune politica energetica su scala globale per garantire una disponibilità di risorse energetiche diversificata, affidabile ed economicamente sostenibile è il filo conduttore che unisce il G7 di Roma e quello odierno di Amburgo”, ha precisato il ministro. “La diversificazione delle fonti primarie è elemento imprescindibile per la sicurezza energetica, così come la diversificazione delle tecnologie di produzione e distribuzione dell’energia”.
Allo stesso tempo il G7 di Amburgo ha riaffermato l’impegno a promuovere misure per l’efficienza energetica e per un uso più diffuso delle fonti energetiche a basse emissioni di carbonio. È stato affrontato il tema della cybersecurity per proteggere da attacchi informatici le infrastrutture energetiche, aprendo la strada a una collaborazione tra istituzioni e imprese a livello internazionale.
Il vertice è stato anche l’occasione per approfondire le discussioni sui recenti sviluppi della sicurezza energetica, con riferimento ai Paesi più a rischio, inclusa l’Ucraina ove le criticità energetiche non sono ancora terminate.