Camera di commercio di Londra ottimi risultati e prospettive future

0
1699

Londra – Il 5 giugno si e’ tenuta l’assemblea generale annuale della Camera di commercio italiana a Londra. Il presidente Leonardo Simonelli ha presentato, in totale trasparenza i bilanci in positivo e in crescita, sottolineato l’importanza della nuova apertura del branch della Camera di Commercio italiana a Manchester fatta pochi mesi fa`.L’ufficio del Nord-Ovest della Camera di Commercio Italiana per il Regno Unito offre assistenza alle aziende che sono interessate alla scambio di merci e servizi tra l’Italia e il Nord dell’Inghilterra.La regione del Nord-Ovest può vantare della presenza di più di 350.000 aziende che producono oltre il 25% del PIL del Regno Unito.

Al meeting fatto Venerdi scorso a Londra nella sede Londinese -Intesa San Paolo-, e’ emerza una Camera di commercio determinata ed efficace sul territorio. Pronta come sempre a dare supporto alle imprese di italiani, che vogliono lavorare sul territorio inglese. 

[in foto il presidente Leonardo Simonelli]

Durante l’assemblea tra i vari ordini del giorno c’e’ stata l’elezione e la rielezione dei membri del consiglio, dove fanno parte molte persone illustre italiane di grande esperienza, come Sir Rocco Forte. Ma ci sono anche giovani, i quali, come ha detto il presidente saranno il futuro della Camera di Commercio di Londra. Tra i giovani del consiglio ricordiamo Alessandro Belluzzo socio e partenr del direttivo del noto e importante studio di commercialisti Belluzzo & partners, Stefano Potorti‘direttore della Sagitterone azienda leader nel settore dei servizi nel campo della ristorazione e dell’ospitalità, Francesco Fanelli direttore di B2b Italy Limited e impegnato per allestimenti di fiere a Londra e nel mondo.

L’ambascitore italiano a Londra Pasquale Terraciano, presente all’assemblea, si e’ detto contento dei risultati che la Camera di commercio di Londra ha ottenuto negli anni e nell’ultimo anno. L’ambasciatore ha anche sottolineato la ripresa graduale dell’Italia, che sembra uscire dalla crisi giorno dopo giorno. Lo dimostrano, ha continuato l’Ambasciatore i nuovi posti di lavoro in piu’ negli ultimi mesi.

Certo, la ripresa e’ ancora lenta, ma ci sono i segni di un positivo movimento verso la direzione giusta, ha proseguito Terraciano. Ed ecco che l’Italia potrebbe proporsi per altri grandi eventi, ( oltre che all’EXPO), forse eventi sportivi.

Non poteva non affrontare l’argomento del referendum che si terra’ in Gran Bretagna nel 2017, dove il popolo dovra’ decidere se stare o no in EU. L’Ambasciatore ha sottolineato l’importanza della Gran Bretagna in Europa e l’Europa per la Gran Bretagna, si e’ detto fiducioso che la Gran Bretagna non esca dall’Europa per il bene di tutti.

I punti successivi dell’assemblea sono stati concentrati sugli eventi che si terranno a Londra da Giugno in poi supportati dalla camera di commercio, come il 25 Giugno l’evento di E. Marinella, a Luglio l’evento di Marco Lusini, fino ad arrivare al tanto atteso evento dell’anno il Welcome Italia, dove tutte le regioni di Italia vengono ad esporre i proprio prodotti. Di altrettanto importanza sara’ la seconda edizione del TALENTED YOUNG ITALIANS a Novembre dove saranno premiati le giovani eccellenze italiane a Londra.

Insomma, una camera di commercio viva e gia` orientata verso un futuro promettente per sostenere le giovani imprese di ponte tra Italia e la Gran Bretagna e viceversa.