ESENZIONE IMU PENSIONATI ESTERO TUTTE LE REGOLE E MODULO AUTOCERTIFICAZIONE

0
3513

Londra –

Il 16 dicembre e’ la data di scadenza per il pagamento IMU ma la confusione regna sovrana!
Sapevate che per i pensionati all’estero c’e’ l’esenzione dell’IMU? La maggior parte dei pensionati italiani, pero’, non e’ a conoscenza dei requisiti per l’esenzione IMU. Abbiamo deciso di fare un po ‘ di chiarezza pubblicando le informazioni di seguito inviateci da Maria Iacuzio e Luigi Reale.

Inoltre LondonONEradio avra’ in diretta venerdi 4 dicembre, Luigi Reale consigliere laburista eletto nella contea di Bedbord, per fornire ulteriori informazioni e per rispondere ad eventuali domande

L’esenzione vale

solo per gli anziani che ricevono la pensione in UK, nel nostro caso, ma sono esenti tutti i pensionati se ricevono la pensione del solo stato estero di residenza. Vediamo di capire meglio cosa dice  l’articolo 9.

 

Art. 9 bis del D.L. n.47 del 28/03/2014, convertito con modificazioni dalla legge n.80 del 23/05/2014 ed infine positivamente recepita dalla Legge di stabilità del 2016.

Quindi, le recenti modificazioni sono principalmente due:

1) che per poter usufruire dell’esenzione IMU i cittadini italiani residenti all’estero devono percepire esclusivamente pensioni in convenzione internazionale o una combinazione di pensioni autonome italiane e pensioni estere. Praticamente rientra nella definizione di “pensione” qualunque tipo di trattamento pensionistico, come ad esempio le pensioni di invalidità, ma è necessario che l’importo erogato sia classificato come “pensione” anche nel paese estero di residenza;

2) il Ministero dell’Economia e delle Finanze, poi, ha specificato che non è necessario che l’immobile sia ubicato nello stesso Comune di iscrizione all’AIRE.
Nel caso in cui il contribuente pensionato residente all’estero, infatti, sia in possesso di più case situate in diversi Comuni italiani, gli è concessa la possibilità di scegliere quale immobile equiparare ad abitazione principale, attraverso la presentazione della dichiarazione IMU.

In sintesi, per l’esenzione IMU bisogna essere:

1) cittadini italiani iscritti aire;
2) pensionati, anche con una pur minima pensione ricevuta dal paese estero – una pensione estera o in combinazione con una pensione italiana;
3) proprietari che hanno la casa sfitta o anche a titolo di usufrutto.

Si ha oltremodo diritto anche alla riduzione TASI.

Sono escusi dall’esenzione IMU tutti coloro che:

1) hanno la sola pensiona italiana;
2) che risiedono in un paese estero diverso da quello che eroga la pensione;
3) che non sono iscritti all’aire seppur risiedono all’estero;
4) che hanno la casa affittata;
5) cui la casa appartiene a una delle seguenti categorie catastali: A/1 – abitazioni di tipo signorile, A/8 – ville; A/9 – castelli e palazzi di pregio storico/artistico.

Con il modulo importante e’ allegare una fotocopia di un documento valido (passaporto, carta d’identita’) e semmai una fotocopia di cedolino di pensione estera o in combinazione. Inviate tutto al comune aire (con ricevuta di ritorno) al piu’ presto.

 

L’esenzione IMU e’ un fatto importante e poco divulgato, invitiamo anche i giovani ad aiutare gli anziani a prendere atto di questa norma, ricordando che un anziano e’ cio’ che un giovane diventera’ e chissa’ un giorno possiamo sempre usufruire anche noi di questa esenzione.

 


AUTOCERTIFICAZIONE PENSIONATI ESTERO IMU-TASI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (Art. 46 D.P.R. 445 del 28/12/2000)

Il/la sottoscritto/a _________________________________________________________________ nato/a a _______________________ (____) il ___________ residente estero a ________________ (____) in Via ______________________________ n. ___________________ Consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non veritiere e falsità negli atti, richiamate dall’art.76 D.P.R. 445 del 28/12/2000

DICHIARA
Ai fini dell’applicazione della normativa relativa all’esenzione dall’IMU e delle agevolazioni relative alla TASI e alla TARI di trovarsi nelle condizioni previste dall’art. 9 bis del D.L. 28/03/2014 n. 47, convertito con modificazioni dalla Legge 23/05/2014 n. 80 in quanto risulta essere pensionato nel proprio paese di residenza _________________ sin dal __________.
A tal proposito, si dichiara, inoltre, che l’abitazione per la quale si chiede il beneficio, ubicata a …………………… in via ___________________, numero civico _____, in catasto distinta al Foglio ____, particella ______ subalterno/i _________, è utilizzata dal sottoscritto residente all’estero e non è locata. ………………………………………………………………………………………………………… ………………………………………………………………………………………………………… ………………………………………………………………………………………………………… ………………………………………………………………………………………………………… ………………………………………………………………………………………………………… ………………………………………………………………………………………………………… …………………………………………………………………………………………………………

Luogo e data ……………………………………………. Il / La Dichiarante (firma) …………………………………………….

La presente dichiarazione non necessita dell’autenticazione della firma e può essere inviata anche con le modalità indicate nell’art. 38 del D.P.R. n. 445/2000.
Si allega copia fotostatica del documento di riconoscimento in corso di validità
Informativa ai sensi dell’art. 10 della legge 675/1996:
i dati sopra riportati sono prescritti dalle disposizioni vigenti ai fini del procedimento per il quale sono richiesti e verranno utilizzati esclusivamente per tale scopo

 

LEAVE A REPLY