Nuovi festival in città anche per questo fine settimana

0
3631

 Ed è il caso di dire “Vive la France! Vive la révolucion!” perché questa domenica anche a Londra si festeggia l’anniversario della presa della Bastiglia. Correva l’anno 1789 e la fortezza, divenuta prigione di Stato nel sec. XVII, fu assalita per liberare i prigionieri politici ivi rinchiusi: quella fu la scintilla della rivoluzione francese.

I ceti più umili della società assalirono quello che era il simbolo del dispotismo regio che venne poi definitivamente raso al suolo dai rivoluzionari.

Da lì in poi la storia è ben conosciuta. Così anche quest’anno in quel di Borough Market ritorna il Bastille Festival dove tutto vi parlerà della Francia: dalla musica, alle danze tipiche, al cibo, passando per il vino. L’ingresso è gratuito; Borough Market, tube più vicina: London Bridge.

Inoltre questo sabato alla Conway Hall, Holborn, si terrà l’evento I love Paris, un evento musicale e di danza curato dal musicista Igor Outkine che suonerà sulle romantiche note di Edith Piaf, Charles Aznavour, Michel Legrand e tanti altri.

Dress code: Paris Fashion Week o stile belle epoque, a voi la scelta. La serata sarà anche l’occasione per imparare a ballare il Can-Can.

Biglietti a partire da £25. Questo venerdì l’Istituto Italiano di Cultura a Londra ospita la performance artistica della ballerina e coreografa italiana Francesca Foscarini. Nella mia vita nomade sento qualcosa di speciale per il mio zaino. Ogni volta mi costringe a una scelta obbligata: quello metto dentro e quello che lascio fuori.

Ciò che resta fuori di esso può essere meno importante di quello che si mette dentro, è come un filtro tra me e tutto il resto.

In queste poche righe si può sintetizzare il significato dell’esibizione dell’artista che l’anno scorso ha vinto il Premio Positano come Ballerina dell’Anno della scena contemporanea.

L’evento è gratuito, dalle 19 alle 21 presso l’ICI ed è supportato dal Ministero Italiano per i Beni e le Attività Culturali. Dopo l’esibizione seguirà una discussione moderata dal produttore John Ashford.

Apparentemente potrebbe sembrare un po’ macabro ma coloro che hanno gusti un po’ particolari in fatto di intrattenimento saranno felici di sapere che anche quest’anno, a partire da Sabato, ritorna lo Shuffle Festival nella funerea cornice di Tower Hamlets Cemetery. Proiezione di film, performance musicali, workshop e dibattiti. I biglietti sono acquistabili sul sito www.shufflefestival.com.