Brexit: “tempi difficili” attendono il Regno Unito, dice la May

0
6963
telegraph.co.uk

Il Primo Ministro britannico ha messo in guardia i cittadini inglesi, dichiarando che la Brexit potrebbe portare con sé tempi difficili per il Regno Unito: durante la sua prima intervista ufficiale da Primo Ministro, all’Andrew Marr Show, ha anche ribadito che i colloqui ufficiali con l’Unione Europea non inizieranno prima del 2017 ma che, in ogni caso, i tempi di uscita non verranno prolungati più del necessario. Nonostante i dati e le statistiche in UK mostrino una situazione migliore di quanto chiunque si aspettasse, la May non si sbilancia: “Non fingerò che sarà tutto così semplice“, ha dichiarato prima di partire per il G20 tenutosi in Cina. “Credo che si debba essere preparati al fatto che potrebbero arrivare tempi difficili. Ma personalmente, sono positiva.” Infatti, il Primo Ministro non manca mai di ribadire la sua convinzione riguardo all’esito della Brexit a lungo termine: garantirà un successo assicurato e nuove opportunità ad una Gran Bretagna indipendente, che si farà strada da sola nel mondo.

Un punto caldo della questione Brexit è, ovviamente, quello legato all’immigrazione. Durante la sua intervista con la BBC, la May ha ripetuto che i risultati del referendum hanno mostrato la volontà degli inglesi di fermare l’immigrazione nei termini in cui è andata avanti fino ad ora. Ha anche aggiunto che lo status dei cittadini britannici che vivono all’estero verrà tutelato, così come quello dei cittadini europei trasferitisi in UK.

theguardian.com
theguardian.com

L’articolo 50, come già ripetuto innumerevoli volte, non verrà messo in atto prima della fine dell’anno ma allo stesso tempo non vi saranno inutili prolungamenti e attese, in quanto “i cittadini britannici hanno bisogno di vedere che stiamo facendo il nostro lavoro per rendere la Brexit un successo“, ha dichiarato.

Inoltre, ha preannunciato proprio che questa settimana il Ministro per la Brexit, David Davis, farà un comunicato alla Camera dei Comuni per informare sul lavoro svolto dal governo durante l’estate.

source: BBC

LEAVE A REPLY