CALO PRECIPITOSO DELLA STERLINA

0
3283
Luisa Liu
LONDRA- Attraversando la burrascosa Brexit, la sterlina non può che crollare irrimediabilmente fino a toccare il fondo.
Avete già cambiato soldi per partire per Londra? Lo avete fatto in anticipo e ora vi state mangiando le mani? Vi capisco pienamente, perché questo è quello che è successo anche a me.
Solo a un mese di distanza la sterlina è calata notevolmente: dallo 0.8300 (1.2048) del mese scorso allo 0.8891 (1.1247) attuale. Le oscillazioni continuano tuttora ad essere imprevedibili, però pare che la curva stia ancora crescendo.
Giusto alcune statistiche, riportate anche nei grafici, di tassi di cambio Euro-Sterlina:
-una ripida discesa dalla fine del 2014 (a favore degli inglesi):
01/01/15 -> 0.7811 (1.2802);
18/01/15-> 0.7477 (1.3374);
08/03/15-> 0.7117 (1,4051);
-un’oscillazioni tra alti e bassi durante il 2015:
valore minimo: 0.6937 (1.4415);
valore massimo: 0.7421 (1.3475);
-dalla fine del 2015 una graduale crescita fino ad ora 2016 (a favore degli turisti e non solo):
valore minimo: 15/11/15-> 0.7008 (1.4269);
valore massimo: attuale-> 0.8891 (1.1247).
-In particolare una notevole crescita si è riscontrata dal 22/05/16-> 0.7600 (1.3158) ad oggi-> 0.8891 (1.1247).
La sterlina, in meno di 5 mesi è crollato del quasi 20%. Non a caso la Brexit segna un ruolo decisivo (risultato della referendum: 23/06/16).
Il valore della Sterlina -contro il Dollaro degli USA- ha raggiunto il livello più basso in assoluto dal 1985.
 
VOCE DALLA FRANCIA: La CEO del Fondo monetario internazionale (FMI), Christine Lagarde, per l’appunto è abbastanza pessimista a riguardo, definendo la Brexit come un periodo oscuro.
VOCE DAL REGNO UNITO (UK):Il primo ministro dell’UK, Theresa May, invece, è molto ottimista e, pur consapevole che non si tratterà di un percorso lineare, assicura che dopo la tempesta burrascosa apparirà l’arcobaleno.
VOCE DALLA GERMANIA:  Il primo ministro della Germania, Angela Merkel, è molto realista: “La Brexit non sarà affatto un negoziato facile”. Merkel ha anche annunciato che l’UK perderà l’accesso al mercato libero dell’UE, nel caso in cui non garantisca la libera circolazione delle persone all’interno del Paese.
Così il PMdellaG Merkel ha risposto duramente al PMdell’UK May, ribadendo che la partecipazione al mercato unico dell’Ue presuppone “il rispetto delle quattro libertà fondamentali, in riferimento alla circolazione delle persone, delle merci, dei servizi e del capitale”.
Quindi conclude: “Sì allo scambio-mercato libero con l’UE solo e soltanto se Sì alla libertà alla circolazione delle persone all’interno dell’UK”
L’economia della Gran Bretagna crescerà più velocemente di ogni altra nazione del G7 (Francia, Germania, Giappone, Italia , Regno Unito, Stati Uniti e Canada), sostengono alcuni. Sarà effettivamente così?
Il crollo della sterlina, però, è alquanto brusco ed evidente anche a occhio nudo. Sarà questo crollo reversibile? Sarà rimediabile? Può la sterlina calare ancora più di ora?
Chissà, certi eventi sono imprevedibili… o per lo meno difficilmente prevedibili.

LEAVE A REPLY