Mondiali del Qatar la nazionale vince, merito del cibo italiano e del loro chef

0
2783
LONDRA (Luisa Liu)- Alla Nazionale Italiana di Ciclismo per i Mondiali del Qatar, nel Medio Oriente, Lisa Morzenti ottiene il primo Argento per la Crono junior femminile, dopo l’Olandese Karlijn Swinkels -primo posto- e seguita dallla francese Juliette Labous -terzo posto-. Niente male.
Le Italiane in generale hanno eseguito una buona performance: Virgilia è arrivata ottava e Pirrone decima.
Il team è molto affiatato, i coach sono molto preparati e determinati. La preparazione per la gara dei Pro è minuziosa e i dettagli non sono affatto trascurabili, anzi l’esito dipende dai particolari, quali il nutrimento e il raffreddamento del corpo, dato le alte temperature del posto. Comunque si respira, oltre al caldo, una bella aria, aria di voler portare a casa dei bei risultati. E le ragazze non hanno deluso le aspettative.
Mondiali del Qatar, cronometro junior donne di 13,7 km: 1. Karlijn Swinkels (Ola); 2. Lisa Morzenti (Ita) a 7”; 3. Juliette Labous (Fra) a 21”; 4. Schneider (Usa) a 30”; 5. Arensman (Usa) a 34”; 6. Brausse (Ger) a 34”; 7. Eg (Dan) a 38”; 8. Vigilia (Ita) a 42”; 9. Fasnacht (Aus) a 43”; 10. Pirrone (Ita) a 43”.
Lisa Morzenti: “Faceva caldo, sì, ma alla fine preferisco il caldo al freddo. Devo però ammettere che durante gli ultimi passi al traguardo, l’ho sentito eccome. Il caldo di Qatar. […] Ho dato comunque il massimo, il 100% di me stessa e, anche non ci fosse stato il caldo, non sarei riuscita raggiungere il traguardo quei 7 secondi prima. Complimenti davvero a Karlijn Swinkels. […] Ho usato il 100% delle mie energie e sono soddisfatta: sono partita piena di energia e l’alimentazione mi ha aiutato.
magic
Come si suol dire, dietro a grandi uomini c’è sempre una gran donna, in questo caso, invece, dietro alle grandi vincitrici c’è un gran uomo: Vincenzo(Enzo) Olivieri, grandissimo cuoco, attualmente in Qatar come Chef ufficiale della Nazionale Italiana di Ciclismo per i Mondiali. Va ribadito pertanto il merito del FOOD di Enzo.
Il cibo italiano, infatti, è ottimo, inutile dire, in quanto sano e gustoso. Basti pensare alla pasta, alle lasagne, alla pizza, ai vari tipi di formaggio o agli agrumi freschi. Jeremy Hunt, Ministro della Salute britannico, ha infatti affermato l’importanza della dieta mediterranea nel mondo: ricca di proteine e di bontà,  di tradizione e di cultura.
Cosa c’è di meglio di assaporare il gusto italiano anche lontano dalla terra italiana? E soprattutto prima di una gara?
L’adrenalina fonte.
Ieri notte sono arrivati i Pto assieme al loro CT Davide Cassani: insieme parlano di strategie varie per combattere il caldo atroce del Qatar. Daniele Bennati, soprannominato anche Pantera per essere un famoso velocista, ha vinto la prima tappa del Giro di Danimarca e presto farà la Crono su strada: “Adesso punto al Mondiale in Qatar”, ha sostenuto.
Tutti sembrano in forma. Adesso sarà il FOOD di Enzo a fare la differenza.

LEAVE A REPLY