Leicester: la favola continua, ma solo in Champions!

0
1642
Murarels dedicato a Ranieri, da parte dell'artista Rich Wilson. Si trova a Kate Street, Leicester, LE3

Londra,
(Mazziotti Joseph)

Una città che vive per un team: Leicester. Archiviata la questione Premier 2015-2016 per il Leicester City di Claudio Ranieri, il mister inizia la sua seconda stagione sulla panchina da campione in carica, con il sogno di ripetersi per il secondo anno consecutivo, cosa che consacrerebbe il Leicester tra le grandi del campionato più bello del mondo. Il Leicester però sta riscontrando tante difficoltà in questo campionato, soprattutto in trasferta, dove sono arrivate tre sconfitte su altrettante partite, rispettivamente contro Hull City, che ad inizio anno sembrava in nuovo Leicester e con il passare delle partite si è eclissato in fondo alla classifica; contro Liverpool e Manchester United: due sconfitte sicuramente più giustificabili. Il team guidato dall’allenatore romano ha dunque incontrato, aggiungendo il pareggio in apertura di campionato con l’Arsenal, tre corazzate, tanto forti quanto la loro voglia di soffiare lo scettro di campioni di Inghilterra alle “Foxes”. Il Leicester fatica comunque a trovare la stessa continuità dell’anno passato anche perché la squadra non è più quella dell’anno scorso. Una grossa perdita è rappresentata dalla cessione di N’Golo Kante ad una diretta concorrente: il Chelsea di Conte. Il roccioso midfielder ha lasciato un vuoto incolmabile soprattutto per il gioco che predilige Ranieri, un gioco verticale e concreto. Ranieri ha risposto però alle domande giornalistiche su questo argomento, nello stesso modo in cui aveva risposto l’anno prima, quando è la musica sembrava la stessa, con la cessione di Esteban Cambiasso. Il problema non è mai esistito e non esiste nemmeno questo anno, perché anche se Kante è un calciatore difficile da rimpiazzare, per Ranieri non è importante, “perché il calcio va avanti e non si stoppa”, dice il mister.
Il Leicester sabato incontrerà il Chelsea di Conte, già bestia nera perchè l’eliminazione delle “Foxes” dalla Coppa di Lega è arrivata proprio ad opera dei Blues. Questa partita sarà un crocevia per capire per quale parte della classifica in Leicester lotterà questo anno. Non ci sono solo brutte notizie in casa Leicester, anche perché le “Foxes” sono infatti impegnate in Champions League dove il passaggio agli ottavi di finale sembra abbondantemente alla portata e il morale rimane costantemente alle stelle, così come l’entusiasmo di questa città che è considerato da tutti il tredicesimo uomo in campo, dopo gli undici e dopo Ranieri.

LEAVE A REPLY