Londra: protesta anti-Donald Trump davanti all’Ambasciata USA

0
2466
https://www.rt.com

S’ingrazia gli elettori, batte la candidata avversaria Hillary Clinton e conquista il titolo di 45esimo presidente degli Stati Uniti. L’America ha votato, Donald Trump ha vinto, ma il malcontento sembrerebbe dilagare ovunque.

http://www.giornalettismo.com
http://www.giornalettismo.com

La delusione per il risultato di queste elezioni si è fatto sentire anche nella capitale inglese dove nella giornata di ieri alle 6p.m centinai di persone si sono date appuntamento davanti all’ambasciata americana in segno di protesta. Gli attivisti, per la maggiore appartenenti a gruppi e movimenti anti-razzisti hanno voluto ribadire il loro disgusto contro la politica “disumanizzante” del nuovo presidente Trump.

“Donald Trump, il candidato presidenziale del Partito Repubblicano, che ha condotto la campagna più razzista delle ultime generazioni, questa mattina è stato eletto presidente degli Stati Uniti,” — si legge nella pagina Facebook degli organizzatori dell’azione di protesta, il movimento Stand Up to Racism. “Le conseguenze della presidenza Trump si faranno sentire in tutto il mondo, se il razzismo e il sessismo si diffonderanno grazie alla voce di una delle persone più potenti e importanti nel mondo. Riuniamoci per gridare a gran voce che Londra si oppone alla politica disumana di Donald Trump” — continua il post.

http://www.vice.com
http://www.vice.com

I manifestati si sono presentati in numerosi armati di cartelli con la scritta “No to Trump” e “Love Trumps hate”, noto slogan utilizzato dalla Clinton durante la sua campagna di chiusura. I problemi sono iniziati però quando alcuni sostenitori del neo presidente si sono fatti sentire: “Donald Trump è l’uomo, lui ci sta dicendo chiaramente le cose come stanno”- ha dichiarato un signore sulla cinquantina. Un altro attivista appartenente a un gruppo di estrema destra invece ha strappato un cartello dalle mani di un ragazzo rompendolo e buttandolo al suolo, questa azione ha portato poi all’intervento delle forze dell’ordine per evitare ulteriori violenze.

www.thesun.co.uk
www.thesun.co.uk

Alcuni degli attivisti hanno dichiarato: “Il pericolo ora sarà il dilagare del razzismo, queste persone ora si sentiranno incoraggiate dalla vittoria di Trump. Normalizzerà il sessismo e il razzismo”.

Qualcun altro: “Chiediamo a tutti di unirsi a noi in questa lotta contro Trump. Non siamo disposti a essere divisi da questo razzista, sessista e bigotto”.

 

 

LEAVE A REPLY