Attentato terroristico a Berlino, Tir su folla ai mercatini di Natale

0
22830

Londra ( Francesca Pinna)  – Berlino 12 morti e 50 feriti e’ il bilancio dell’attentato terroristico a Berlino, causato da una tir che e’ andato sulla folla dei mercatini di Natale. Un terrorista ( profugo pachistano0) e’ stato ucciso, un’altro e’ scappato ma e’ stato preso dai poliziotti ed sotto interrogatorio, e una terza in fuga.

Il Tir era partito dall’Italia diretto in Polonia, poi ( ancora da capire cosa si successo) si e’ trovato a Berlino. Il proprietario del Tir e’ di una ditta Polacca, e pare proprio che il cugino del proprietario della ditta fosse alla guida del camion, che non crede sia possibile cio’ che e’ accaduto.

Nei giorno scorsi giravano voci che una vettura poteva andare a finire sulla folla, e cosi e’ stato. Nella solita giornata di oggi anche un altro attententato e’ stato fatto ad AnKara un terrorista ha ucciso l’ambasciatore Russo. Con l’attentato di stasera a Berlino l’Europa e’ ricaduta nel panico attentati. Londra, Parigi, Madrid hanno rinforzato le misure di sicurezza. Gli agenti dei dipartimenti di sicurezza sono all’erta, per i giorni a seguire.

Un attentato proprio sotto i giorni di Natale e questo non e’ un caso visto che lo stato Islamico ha puntato proprio a mirare la sensibilita’ cristiana e le festivita’ religiose.

Un testimone ha detto che il tir non ha frenato anzi ha aumentato la sua velocita’ proprio per uccidere piu’ persone possibili.  Tensione in tutta la Germania, Angela Merkel  ha dichiariato che la Germania e’ in lutto poche parole, poi e’ andata in riunione con il ministro degli esteri per studiare la situazione, che per ora e’ tenuta sotto controllo dalle forse dell’ordine. Si temono in questi giorni di Natale e di Festa dell’occidende ancora attentati. Per questo l’attenzione al terroristo e’ massima. La farnesia dichiara di rimanere in casa e stare lontatani dalla zona centrale di Berlino.

Questo attacco ci fa ricordare l’attentato di Nizza  causato proprio con la solita dinamica. Per ora sono confermati solo 9 morti. La persona presa in ostaggio, che era sul Tir e’ in queste ore sotto interrogatorio, dagli inquirenti.  E’ conferamato che tutti i governi di Europa rafforzano in questi giorni di feste natalizie le misure di sicurezza anti terrorismo.

35.000 italiani ci sono a Berlino, al momento e’ troppo presto per sapere se ci sono coinvolti connazionali. La polizia tedesca sta faccendo accertamenti.

La situazione per ora e’ caotica , l’unica cosa certa e’ che e’ stata ancora attaccata l’Europa.

Non tutte le persone sono state soccorso, ancora ci sono corpi sotto il Tir. Gli altri feriti sono portate all’ospedale di Berlino al Benjamin Franklin attrezzato di rianimazione.

Polemiche : Sono scoppiate le polemiche sul fatto che non ci fossero molti controlli, del resto “la Merkel ha sempre insistito sul fatto che non si dovesse cedere alla paura e controllare le centinaia di mercatini di Natale sarebbe impossibile”. Questo ha suscitato rabbia tra la gente ora la Merkel deve rispondere per questo atroce attacco il piu’ importante mai subito in Germania.