CESSATO L’ACQUISTO DEI NUOVI ‘ROUTMASTERS BUSES’ LONDINESI

0
10188

Londra ( Rosita Pirulli) Il 2017 si apre con nuovi propositi nella capitale inglese: il Sindaco Sadiq Khan ha annullato l’acquisto dei nuovi ‘Routmasters buses’, introdotti dall’ex sindaco Boris Johnson. Gli autobus, introdotti nel 2012 e realizzati da Heatherwick Studio, sono alimentati da motore elettrico, in modo da poter ridurre il tasso d’inquinamento.

Il progetto, già da allora criticato per fattori economici , è stato annullato dall’attuale sindaco, poco prima dell’avvento natalizio. Avuto il consenso e la conferma della Tfl riguardo la cessazione dell’utilizzo dei veicoli, Sadiq – figlio di un ex ‘bus driver’ – sta ora raggiungendo l’obbiettivo di ridurre le spese.

Ciascun ‘Routmasters bus’, infatti, richiede £350.000, ovvero £50.000 in più rispetto agli autobus standard, una somma, considerata dal sindaco, piuttosto esorbitante. Come conseguenza, si cercherà di investire velocemente su 3000 nuovi veicoli ad emissione Euro IV standard entro il 2020.

Al momento l’iniziativa pare non aver ricevuto alcuna critica rispetto a quella presa dal suo predecessore. Di fatti, molti sono stati i vocii riguardo la produzione dei nuovi autobus. Lo scorso giugno 300 conducenti hanno testimoniato di aver ricevuto implicite dimissioni per risparmiare £10 milioni all’anno per i nuovi trasporti.

 

L’attuale progetto, invece,  non pare prevedere simili conseguenze. Esso permetterebbe di dar vita anche  a nuovi piani civili a basso costo e con un inferiore negativo impatto ambientale. Tra gli impegni da Sadiq Khan considerati, emergono: £770 milioni per migliorare l’infrastruttura ciclistica e £885 milioni per diminuire e combattere l’inquinamento. Simili cifre non impauriscono e non incitano commenti a suo sfavore, ma pare che le sue idee siano abbastanza sostenute dalla maggioranza.

Taglio dei costi ed impegni ambientali sono dunque ormai protagonisti del 2017. Sadiq Khan sta cercando di rendere più vivibile la frenetica capitale del Regno Unito, andando incontro alle esigenze dei più, rappresentanti sia delle minoranze migratorie sia degli inglesi.

 

LEAVE A REPLY