L’inflazione fa aumentare i biglietti dei treni in Gran Bretagna iniziano gli scioperi

0
13431

Londra ( Fabio Nicheloni) –  Prendere un treno a Londra, non sara’ per tutte le tasche.

Questo sta gia’ causando dei disagi,  chi dovrà viaggiare in treno utilizzando le linee Southern nei giorni, 10, 11 e 13 Gennaio 2017 propabili scioperi.

La Brexit da un effetto negativo sulle tariffe dei treni, biglietti e abbonamenti del 2,3%, gli inglese spendono più del 14% dello stipendio, in Italia tra il 2 e il 4%. Il referendum che ha sancito la decisione di uscire dall’Unione Europe sta creando i primi terremoti finanziari in Gran Bretagna. GLi inglesi iniziano ad aver il timore che il costo della vita aumenti sempre piu’ e si parti proprio dai trasporti ( in questo caso dei treni).

L’aumento e’ di tre volte piu’ alto dell’anno scorso, e se pensiamo che i cittadini britannici spendono piu’ del 15% in abbonamenti per recarsi al lavoro, non c’e’ molto da sperare.

La notizia che sta facendo il giro delle maggiori testate inglesi ha creato “panico” e proteste. Gia’ l’anno scorso sono stati molto i pendolari che hanno dovuto lasciare il lavoro nella grande Londra e trovare altri lavori ( non sempre del solito livello) nei paesi di residenza.

La politica tace, le associazioni e i comitati dei trasporti un po’ meno, si pensa gia’ ad ammortizzare l’aumento in qualche modo, ma un ritorno a biglietti economici sembra ormai lontano.

Pochi giorni fa’ Effetto Brexit aveva fatto dimettere  l’Ambasciatore Britannico a Bruxelles, aveva lasciato a bocca asciutta westmister, oggi la notizia del rincaro dei biglietti sui treni e la puara che anche gli affiti delle cose possono salire, e la vita a Londra e in UK possa diventare insostenibile. Un detto dice, che se si pensa al peggio non si puo’ che andare al meglio… e questo lo sperano tutti.

 

 

 

LEAVE A REPLY