May: diminuzione dei prezzi degli affitti

0
9963
Credits: Asian Voice

Londra – di Chiara Fiorillo

Di recente il Primo Ministro inglese, Theresa May, ha annunciato che si sta per verificare un grande cambiamento negli affitti di Londra. Gli scopi principali di questa scelta sono garantire maggiore sicurezza agli affittuari e rendere i prezzi delle case inglesi più abbordabili.

Farà parte di questa “rivoluzione” una legge che permetterà a circa 3.4 milioni di inquilini di affittare case a lungo termine, da costruire e poi, eventualmente, affittare di nuovo.

Il ministro che si occupa degli alloggi, Gavin Barwell, ha affermato che negli ultimi 30 o 40 anni il paese non ha costruito molte case e che quelle già esistenti, sia da comprare che da affittare, sono diventate sempre più costose.

Questa, ha dichiarato il Sun, potrebbe essere la rivoluzione degli affitti più radicale degli ultimi 50 anni in Inghilterra. Il nuovo piano della May prevede anche di annullare le tasse che le agenzie richiedono nell’affittare case.

Recenti statistiche hanno rivelato che la proporzione di persone che affittano case privatamente in Inghilterra è raddoppiata rispetto al 2000 e che la coppia media usa fino a metà del suo stipendio per pagare l’affitto. Secondo l’Express, inoltre, 2.2 milioni di famiglie che lavorano, ottenendo una paga più bassa della media, spendono più di un terzo dei loro guadagni per la casa.

Il Membro del Parlamento inglese, Sajid David, ha dichiarato: “Siamo determinati a rendere gli alloggi più accessibili e ad offrire molta più scelta. Comprendiamo che le persone stiano vivendo più a lungo in case affittate privatamente, ragione per cui stiamo cercando di risanare questo mercato in modo da rendere tutti i tipi di case più accessibili.”