Attentato a Londra: Riassunto e aggiornamenti di una giornata dannata

0
6036
Credits: The Guardian

Londra – di Chiara Fiorillo

Dopo il primo articolo scritto sul posto:

Londra 2.40pm – Colpi d’arma da fuoco nel cuore di Londra al Parlamento Inglese: un uomo è stato fermato e ucciso dalla polizia dopo aver ferito un agente. Il parlamento britannico è stato isolato e il primo ministro inglese, Theresa May, è stato costretto ad evacuare immediatamente dai sotterranei del palazzo. [continua a leggere qui]

Ecco il riassunto in punti con ultimi aggiornamenti sull’attacco terroristico di oggi pomeriggio a Londra (i punti sono riferiti alle 20.10pm UK time):

Nessun italiano è stato coinvolto nell’attacco. (fonte: Consolato Italiano a Londra)

  1. La polizia ha confermato che quattro persone sono morte, tra cui un poliziotto e un uomo che, si crede, possa essere l’aggressore. Si crede che due delle vittime siano morte sul ponte.
  2. L’assalitore, inizialmente identificato come il noto estremista di nome Abu Izzadeen, ha accoltellato un poliziotto ed è stato poi ucciso.
  3.  Il parlamentare Tobias Ellwood ha soccorso il poliziotto ferito facendo la respirazione bocca a bocca e ha cercato di fermare l’emorragia.
  4. Le modalità dell’attentato fanno pensare ad un attacco terroristico.
  5. Almeno altre 20 persone sono ferite. Tra i feriti, tre studenti di una scuola secondaria in Brittany e tre poliziotti che tornavano da una cerimonia.
  6. Una donna è stata recuperata dal Tamigi con delle ferite, dopo aver saltato o essere caduta dal ponte.
  7. L’assalitore è stato sparato e ucciso all’interno del cortile delle Houses of Parliament.
  8. L’intera area intorno a Westminster è stata chiusa.
  9. Gli edifici sono stati chiusi. La Metropolitan Police ha affermato che stanno trattando quello di oggi come un attacco terroristico.
  10. A breve, Theresa May terrà un incontro speciale coi membri del parlamento.
  11. Theresa May è stata portata via in macchina e ha raggiunto Downing Street pochi minuti dopo l’attacco.
  12. Il pubblico è invitato a chiamare il numero di emergenza, 999, solo in caso di emergenza.
  13. La London Eye è stata bloccata e alcune persone sono ancora nelle cabine dell’attrazione.
  14. E’ stata esposta una bandiera sulla Scotland Yard per ricordare l’eroismo del poliziotto morto e le altre vittime dell’attacco.