Colpita l’Australia ed e’ ancora terrorismo. Il terrorista gia’ noto alla polizia.

0
4546

Melburn- Prende una donna in ostaggio, e colpisce a morte un uomo. Yacqub Khayre, di origini somale, prima di essere colpito a morte dagli agenti, ha ferito gravemente tre poliziotti. Aveva telefonato ad un’emittente locale dicendo di agire in nome di “al Qaeda e dello Stato Islamico”. In passato era stato incriminato per aver progettato un attacco a una base militare a Sydney.

La donna chiamata da una servizio di escort, aveva incontrato l’uomo, una volta in casa la donna e’ stata presa in ostaggio. Il condominio dove si trovava il terrorista e’ stato subito circondato dalla polizia. Dall’interno l’uomo e’ riuscito ad uccidere 3 poliziotti, poi e’ stato placcato ed ucciderlo.

La polizia australiana ha poi confermato che si è trattato effettivamente di “un atto di terrorismo”, senza però rivelare a chi può essere attribuito. Anche il primo ministro australiano ha confermato la pista del terrorismo.

Anche qui il mistero e la polemica, come per gli attentatori di Londra, il sequestratore di Melburn  era stato rilasciato “sulla parola” un anno fa dalla prigione dove era detenuto con un provvedimento della magistratura. Sono in corso le indagini sulla magistratura.

LEAVE A REPLY