Di Maio a Londra incontra impreditori. Feedback positivi su programma e nostro team

0
1985
liberoquotidiano.it
liberoquotidiano.it

Londra (Stefano Acquaviva) – Rincorso dalla stampa nel suo viaggio a Londra Luigi Di Maio incontra gli imprenditori della city, con Lorenzo Fioramonti ( giovane cervello in fuga del M5s candidato a Roma,  professore ordinario di Economia Politica all’Università di Pretoria (Sudafrica). Fioramonti, come un Virgilio dell’economia accompagna Di Maio tra i grattacieli di Londra per incontrare diversi fondi di investimento internazionali.

Sia Fioramanto che Di Maio si ritengono soddisfatti degli incontri avvenuti, entrambi sottolineano i Feedback positivi su programma e sul movimento :” abbiamo aperto delle discussioni sugli investimenti nel real estate, nelle imprese italiane, nella nostra economia, nei nostri fondi.  Quello che emerge è che conoscevano poco il MoVimento ( riferendosi ad alcuni impreditori londinesi) e glielo stiamo raccontando, ma molti di loro erano già a conoscenza della squadra che abbiamo presentato lunedì. Cosi Di Maio sintetizza la toccata e fuga a Londra, di esito positivo seconto il leader del movimento. Daltro avviso e’  il Financial Times ha parlato di M5s come di un partito populista da “infarto finanziario”.

“tutti i programmi elettorali sono simili ma solo M5s ha la credibilità per portarlo avanti, dunque chiederà i voti agli altri partiti per ottenere la fiducia, potrebbe essere uno scenario possibile” continua Di Maio .

Europa/ Brexit

Di Maio si  sofferma sulla questione Brexit ed Europa,   “Sono qui a Londra per raccontare cosa vogliamo fare per l’Italia e per incontrare gli investitori internazionali che potrebbero venire a fare investimenti in Italia. Il nostro obiettivo non è mai stato uscire dalla Ue”.

Per ritornare alla bastonata del FT Lorenzo fioramonti sottolinea “conto di fare due chiacchiere con i giornalisti del FT nelle prossime settimane, perché c’è troppo pregiudizio nei confronti del Movimento 5 Stelle nella stampa internazionale”.