Via cannucce di plastica nei ristoranti arrivano quelle di pasta ( della De Cecco)

0
7981

Londra- ( Marco Crescenzi ) – Una nuova rivoluzionaria idea propone la sostituzione delle  tradizionali cannucce di plastica ( inquinanti) con quelle di pasta le italiane Zite n18 della DE Cecco.
È la nuova idea adottata dal “Brace and Browns”, ristorante di Bristol ( ma anche da Coco de Mama a Londra ) , che sostiene la campagna per il risparmio di plastica e la riduzione dell’ inquinamento degli oceani.
Campagna sostenuta, per altro, dalla regina Elisabetta: Buckingham Palace, come tutte le residenze reali, hanno preferito  inquinanti cannucce in plastica a quelle in carta.


Può il problema nascere dal comportamento del consumatore?
Certo. 20 minuti di utilizzo medio a fronte di 500 anni per lo smaltimento sono un inutile spreco ed un enorme pericolo per la nostra catena alimentare: le cannucce, infatti, vengono smaltite negli oceani dove la plastica si disgrega in piccole patricelle che, ingereite dai pesci, arrivano sulle nostre tavole.
Queste iniziative ecosostenibili devono, però, soddisfare anche le esigenze economiche e di marketing: il “Brace and Browns”,infatti, è giunto a questa originale soluzione solo dopo lunghe indagini di mercato; partiti dalla carta, i proprietari sono giunti a questa soluzione solo dopo aver provato ,tra gli altri, anche il ferro.
Altre catene: Marriott International, l’aeroporto di London City e il museo di storia Naturale, stanno prendendo parte a questa iniziativa che, se dovesse passare come legge, potrebbe essere fondamentale per la lotta all’inquinamento dei mari.


” La plastica usa e getta ci ha invaso […] diventa un mostro invisibile.” dice Rosalba Giugni,presidente di “Marevivo”, associazione attiva nella lotta per la pulizia dei mari.
Effettivamente solo a Londra si consumano due miliardi di cannucce l’ anno, ovvero 4000 tonnellate di plastica (il 2% della quantita totale di tutti i mari), se si considera, poi, che la plastica e il quinto rifiuto piu raccolto sulle coste, non è difficile comprendere l’ eventuale portata di questo cambiamento, per certi versi gustoso.

leggi altri articoli


Ambiente: Londra contro la plastica, se riconsegni la bottiglia hai un rimborso

  
Londra ( Francesca Salimbeni) – Chi non ha visto lo stupendo documentario blue planet presentato magistralmente dal piu’ grande presentatore di documentari al mondo Sir…

Ridurre l’inquinamento vietando la produzione dei sacchetti e delle bottiglie di plastica

La lotta all’emergenza rifiuti, può iniziare con la riduzione fino alla messa al bando dei sacchetti e contenitori di plastica. Il componente del…

LEAVE A REPLY