Londra ( laura Carpinelli) – Anche il ministro degli esteri Boris Johnson ha dato le dimmisioni. Dopo David Davis anche Johson ha dato le dimissioni , cosi  e’ il terzo ministro in 24 ore a uscire dal governo piuttosto che sostenere i piani di Theresa May per una Soft Brexit .

Il primo ministro aveva raggiunto un compromesso con il suo gabinetto profondamente diviso in un incontro di un’intera giornata a Chequers venerdì scorso, ma dopo aver consultato alcuni  alleati, Johnson ha deciso che non poteva sostenere l’accordo.

Un portavoce di Downing Street ha detto: “Questo pomeriggio, il primo ministro ha accettato le dimissioni di Boris Johnson come segretario agli esteri. La sua sostituzione sarà annunciata a breve. Il primo ministro ringrazia Boris per il suo lavoro. ”

Le sue dimissioni seguono quella del segretario Brexit, David Davis, e il suo n. 2 al Dipartimento per l’uscita dall’UE, Steve Baker.

Le dimissioni di Bosis Johnson  portera’ una profonda crisi e le possibilità che la May possa avere la fiducia, diventa pari a zero.


leggi anche

LEAVE A REPLY