Londra (Giulia Faloia) – Un uomo ha ucciso una persona e ne ha ferite gravemente altre due accoltellandole a Trappes, cittadina nella regione dell’Ile-de-France, a 30 chilometri da Parigi.

L’azione è stata rivendicata dall’Isis tramite il suo canale di propaganda.

L’aggressore è stato successivamente “neutralizzato” dalle forze dell’ordine, come riporta “Le Parisien”. Le vittime sarebbero la madre e la sorella dell’uomo.

Alcuni testimoni hanno visto l’uomo entrare in un palazzo di rue Camille Claudel vers alle 10 della mattinata per poi uscire, 20 minuti più tardi, con dei coltelli. Lo stesso uomo ha in seguito minacciato alcuni poliziotti, che hanno aperto il fuoco e l’hanno ferito gravemente.

Secondo alcuni, l’aggressore aveva urlato “Allah Akbar” ma la notizia non è stata confermata da fonti di polizia, per la quale non ci si sono ancora elementi sufficienti per parlare di terrorismo.

Le fonti polizia parlano di due morti, compreso l’aggressore, e di una persona ferita in modo grave, ma si continua a valutare  anche la pista di una lite familiare.

L’autore dell’accoltellamento è nato nel 1982 ed era stato condannato anni fa per apologia del terrorismo.

LEAVE A REPLY