London -Il giorno tanto atteso, quello che mettera’ fine a tante parole, ( e ne aprira’ un’altro carico di frasi) e’ arrivato. Stasera il Parlamento inglese votera’ l’accordo della premier britannica con l’Europa per l’uscita dall’Ue, che andra’ ai voti alla Camera dei Comuni britannica.

E’ Previsto che Theresa May  perdera’ molti voti. Una Theresa May, che resiste senza una vera e propria maggioranza, solo perche’ nessuno vuole la patata bollente, ma con stasera potrebbe dare le sue dimissioni, ho tirare avanti portando l’UK alla deriva.

Non sono bastate le “rassicurazioni”  arrivate ieri da Bruxelles sul  temporaneo mercato comune europeo e la Gran Bretagna nell’unione doganale Ue fino a quando non verrà trovata una soluzione definitiva sul confine irlandese.

E intanto c’e’ anche chi inizia per paura a fare scorte di cibo e medicinali, per paura che non arrivino i necessari alimenti in UK.

La parte laburista sta incalsando per “sfruttare” il momento e ritornare al potere, mandare a casa la Theresa May, il capo del Labour potrebbe avanzare una mozione di sfiducia per il governo May già questa notte stessa, in caso di atroce disfatta di May. Corbyn vuole andare a elezioni immediatamente perché sa che questa è forse la sua vera, ultima occasione per andare al potere.

Ma nonostante tutto non si vedono alternative in entrami i sensi di marcia. E’ il momento storico piu’ brutto per l’UK. Ne ha passati di peggio, resistera’ anche questa volta, o almeno si spera.

LEAVE A REPLY