Elezioni Europee cosa fanno gli italiani a Londra potranno votare? Ecco come e se…

Avvio delle procedure preliminari per garantire l'eventuale esercizio del diritto di voto per le elezioni del Parlamento Europeo.

0
4932

Londra (dal consolato)

Tra il 23 e il 26 maggio prossimi gli elettori europei saranno chiamati a votare il rinnovo del Parlamento Europeo per il quinquennio 2019-2024.

In passato gli elettori italiani residenti e temporanei nel Regno Unito hanno potuto esercitare il proprio diritto di voto in loco per i candidati italiani al Parlamento Europeo presso i seggi istituiti a cura dei nostri uffici consolari.Per le prossime elezioni, tenuto conto del processo della Brexit, non è possibile al momento stabilire se per gli italiani nel Regno Unito sia prevedibile un voto in loco (riservato dalla normativa agli elettori nei Paesi dell’Unione Europea).

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha in ogni caso avviato le procedure preliminari per garantire l’eventuale esercizio del diritto di voto – salvo interruzione in caso di uscita del Regno Unito dall’Unione Europea prima della data delle elezioni.Il Consolato Generale provvederà a diffondere tempestivamente ogni aggiornamento.

Risultati immagini per consolato italiani londra

In caso di prolungamento della permanenza del Regno Unito nell’Unione Europea, gli elettori italiani residenti in Inghilterra e Galles potranno votare presso le sezioni istituite dal Consolato Generale di Londra. In occasione di dette elezioni gli elettori italiani che si trovino temporaneamente in un Paese membro dell’Unione Europea per motivi di lavoro o di studio, nonché i familiari conviventi, possono votare per i rappresentanti italiani presso i seggi istituiti dagli Uffici consolari.

Per essere ammessi al voto è necessario presentare entro il 7 marzo 2019 una domanda – indirizzata al Sindaco del Comune di iscrizione nelle liste elettorali e da presentare al Consolato italiano competente che poi ne curerà l’inoltro – che deve preferibilmente essere redatta utilizzando il modello disponibile qui. In ogni caso la richiesta dovrà riportare l’indicazione specifica dei motivi per i quali il connazionale si trova nel territorio della circoscrizione consolare e dovrà essere corredata dall’attestazione del datore di lavoro/dell’istituto od ente presso il quale il connazionale svolge la sua attività di studio, oppure da dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà redatta ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. 445/2000, che contenga l’indicazione dell’attività di lavoro o studio svolta dal connazionale, ovvero la sua qualità di familiare convivente.

Le domande possono essere presentate all’Ufficio consolare di competenza :

  • per posta elettronica (allegando file scansionato della domanda firmata + certificazione o dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà + fotocopia di un documento di identità del richiedente) all’indirizzo londra.elettorale@esteri.it;
  • per posta all’indirizzo: Consulate General of Italy in London, Harp House 83-86 Farringdon Street, London EC4A 4BL (inviando domanda + certificazione o dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà + fotocopia di un documento di identità del richiedente);
  • personalmente presso il Consolatro Generale d’Italia in Londra dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 16.30.

Si ricorda che il termine del 7 marzo 2019 è tassativo e non derogabile: oltre tale data le domande non potranno essere accolte e gli elettori temporaneamente all’estero per motivi di lavoro o studio potranno esercitare il loro diritto di voto solo in Italia oppure nel Paese di abituale residenza UE se iscritti all’AIRE.

LEAVE A REPLY