Londra – Lo ha annunciato oggi il Ministro delll’Istruzione britannico Damian Hinds. Ma la notizia  sta già scatenando polemiche, soprattutto tra i genitori più religiosi come per esempio i praticanti cristiani, ebrei e musulmani.

La decisione mira ad insegnare il rispetto, e sottolineare l’uguaglianza e l’amore per sessi diversi. Educazione e’ la parola chiave, educare fin da piccoli alle relazioni gay e trans per evitare nel futuro scontro o razzismo.

Ma la questione non si ferma qui: gli obierttivi  del ministero sono anche quelli di proteggere i più giovani dai predatori sessuali (soprattutto sui social network) e informarli sui pericoli delle mutiliazioni genitali femminili.

Non sara’ una materia fissa ogni settimana, ma sono 5 lezioni in un anno, come dei seminari educativi.

Visto l’argomento, c’era da aspettarselo, una rivolta e un  petizione contro questa nuova tipologia di educazione sessuale ha già raggiunto 100mila firme oltremanica e oggi sarà discussa al Parlamento britannico.

LEAVE A REPLY