Garter Day la cerimonia con sua Maesta’ per i ‘Cavalieri dell’Ordine della Giarrettiera

0
1378

Di Caterina amato di #LaMiaVitaALondra 

Ieri  i principali quotidiani londinesi erano pieni delle immagini di Kate Middleton in compagnia di due regine straniere: Letizia di Spagna e Maxima dei Paesi Bassi.

Molti di questi giornali, per vendere qualche numero in più, attiravano l’attenzione, soprattutto quello del pubblico femminile, sugli outfit sfoggiati dalle tre donne e sull’assenza di Meghan Markle all’evento, più che spiegare la ragione dell’incontro.

In effetti, di cosa si trattava? Come mai queste due regine straniere erano oggi a Londra?

L’occasione è stata data dalla celebrazione del Garter Day, la ricorrenza dell’Ordine della Giarrettiera, una delle cerimonie inglesi più tradizionali nel calendario reale della regina Elisabetta.

Dovete sapere che, ogni Giugno, da centinaia di anni, nella sala del trono del Castello di Windsor si tiene la cerimonia d’investitura dei nuovi “Companion Knights”, i, o “Companion Lady”, se donne.

Successivamente, una lunga processione formata dalla banda musicale, dagli ufficiali dell’Ordine, in alto abito da cerimonia, nonché da tutti Cavalieri, con la regina in testa, indossando, questi ultimi, lunghi mantelli di velluto blu e cappelli neri sormonati da una bianca piuma di struzzo, percorrono, a piedi, il viale che dal Castello porta alla Cappella di St George, dove si svolgerà poi la funzione religiosa della consacrazione eucaristica dei nuovi Cavalieri.

Oggi, l’Ordine della Giarrettiera, comprende la regina, che è il sovrano dell’Ordine stesso, colui che ricopre il titolo di principe di Galles, attualmente Carlo, alcuni membri anziani della famiglia reale e 24 Cavalieri, sempre in numero fisso, scelti in modo discrezionale dalla regina per l’essersi distinti nell’esercizio delle loro cariche pubbliche o per alti servizi svolti alla Nazione.

Se nel numero dei Cavalieri dovesse crearsi uno o più posti vacanti, il 23 Aprile, giorno di San Giorgio, patrono dei soldati e dell’Inghilterra, verrebbero annunciate le nuove investiture.

L’Ordine è prettamente maschile, eccezion fatta per i sovrani donna, come nel caso delle regina Vittoria prima, ed Elisabetta oggi, e delle mogli di alcuni re inglesi del passato.

Tale ordine include, inoltre, alcuni Cavalieri definiti “supernumerary” cioé soprannumerari, al di là del numero dei 24, solitamenti sovrani stranieri.

Quest’anno l’investitura dei due nuovi Cavalieri soprannumerari è caduta su re Felipe di Spagna e su re Willem-Alexander dei Paesi Bassi, giunti a Londra nella giornata di ieri e accompagnati dalle rispettive consorti.

“The Most Noble Order of the Garter”, il Nobilissimo Ordine della Giarrettiera, è il più antico ordine cavalleresco del Regno Unito, il cui stemma è una giarrettiera, indossata al polpaccio sinistro dai cavalieri e al braccio sinistro delle Lady, giarrettiera che cinge le parole, in francese, del suo motto: Honi soit qui mal y pense – “Sia vituperato chi ne pensa male”

Si ritiene che tale ordine fu fondato da re Edoardo III nel 1349 come ordine militare di cavalieri e ispirato ad Edoardo o dalle letture su re Artù e i Cavalieri della Tavola Rotonda oppure, più plausibilmente, dall’Ordine spagnolo della Banda, ancor più antico.

Per quanto riguarda l’origine del nome e del suo motto, alcuni atti ufficiali dell’Ordine, risalenti al medioevo, lo ricollegano ad un evento ben preciso.

Si narra che durante un ballo di corte alla contessa di Kent si slacciò e cadde a terra la sua giarrettiera. Re Edordo III, accortosi del fatto, si chinò per raccoglierla e rimettendola sulla gamba della dama udì alcune risate maliziose.

A tal momento si alzò e a gran voce, in francese, al tempo lingua di corte, pronunciò la famosa frase: “Sia vituperato chi ne pensa male”, che poi divenne il motto dell’Ordine.

A differenza dei secoli scorsi dove l’Ordine dei Cavalieri aveva un ruolo prettamente di difesa del paese, così come lo aveva protetto San Giorgio dal drago, al quale è dedicato, oggi ha solo funzioni simboliche e di rappresentanza.

Piccola curiosità: nella sua storia vi furono pochi ma eclatanti casi di espulsione dall’Ordine per quei sovrani che si macchiarono di gravi colpe ed uno di questi sovrani rinnegati fu il nostro ex re Vittorio Emanuele III di Savoia, dichiarando guerra all’Inghilterra, durante la II GM.

Adoro il fatto che in questo paese dietro un’immagine che potrebbe sembrare di mero gossip, quella di Kate con Letizia e Maxima, si nascondano invece secoli di storia e tradizioni.

LEAVE A REPLY