Londra – Boris Johnson , l’ex sindaco di Londra diventera’ Primo Ministro. Le congratulazioni di Trump: “Sarà grande”. Molte le critiche dalle opposizioni.

Ottenendo 92.153 voti, il 66% delle preferenze. Il rivale Jeremy Hunt ha ottenuto 46.656 voti.

Boris Johnson ha vinto le primarie del suo partito ed è stato eletto come nuovo leader dei Tory. Pronto a uscire dallʼUe anche con un “no deal”. Ma Moodyʼs frena gli entusiasmi: “Effetti negativi con unʼuscita senza accordo”

Johnson ha ringraziato Hunt, definendolo “un formidabile oppositore” ed ha rivolto un ringraziamento anche a Theresa May.

Sulla Brexit, Johnson ha elencato tre obiettivi da raggiungere: “Attuare la Brexit, unire il Paese, sconfiggere Jeremy Corbyn”.

Il nuovo leader dei Tory ha quindi ribadito quanto già affermato in precedenza, ovvero di voler portare a termine la Brexit “il 31 ottobre” e ha parlato della necessità di ” di essere positivi, assicurando poi di non aver paura “della sfida”.

Jeremy Corbyn, ha raccolto la sfida del nuvo leader e ha scritto su Twitter: “Johnson ha ottenuto il sostegno di meno di 100mila membri del Partito Conservatore non rappresentativi del Paese, promettendo tagli di tasse per i più ricchi”.

Una elezione discussa, e criticata, e gia’ molti pensano alla disfatta del paese, forse una considerazione estremista ed esagerata.

 

LEAVE A REPLY